Museo civico archeologico di Mentana e dell’Agro Nomentano (Mucam)

Inaugurato nel 2020 e ospitato nella Galleria Borghese, nasce per far conoscere la storia antica di Nomentum e dell’Ager nomentanus attraverso la valorizzazione dei reperti già presenti nel territorio comunale e il recupero di quelli di altre sedi, fra cui i depositi dell’ex Soprintendenza archeologica.
Attualmente è suddiviso in sette sezioni tematiche e nella prima un video e brani teatrali introducono alla visita. Le sezioni dalla 2 alla 6 sono utilizzate per la vera e propria esposizione di rilievi e sarcofagi marmorei, provenienti dal municipio romano di Nomentum (I secolo a.C. – II sec. d.C.) e dall’Agro nomentano.
Eccezionale l’insieme dei reperti provenienti dall’area sacra in località Casale Santucci (frazione Casali di Mentana) databili tra la fine dell’età repubblicana e l’età augustea (I secolo a.C. – I secolo d.C.).
Infatti, sulle pendici della collina, sorgeva un importante luogo di culto extra urbano che comprendeva almeno un edificio pubblico, probabilmente un tempio, e un’ara sacra con rilievo rappresentante una processione rituale di tori condotti al sacrificio. L’ultima sezione del museo permette al visitatore di approfondire la conoscenza dellastoria antica della città, attraverso un percorso nel centro storico di Mentana, dove, con l’aiuto di una mappa, si possono ammirare gli antichi pezzi in marmo provenienti da Nomentum che, oggi, abbelliscono e rendono unici i vicoli e le piazze del borgo medievale.

CONTATTI
Museo civico archeologico di Mentana e dell’Agro Nomentano (Mucam) – piazza Garibaldi, 00013 Mentana (RM)
Tel.: 06.90969407; 0690969324
email: info@mucam.it
facebook: https://www.facebook.com/people/MUCAM

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Buon 2777° compleanno Roma!

Il 21 aprile Roma festeggia il suo 2777° compleanno. Perché si festeggia il 21 aprile? E quali sono le tradizioni da vivere nella Città Eterna? Ecco la storia.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

Più che colazione, brunch di Pasqua nel Lazio

La chiamano colazione di Pasqua ma somiglia di più a un brunch. Inizia appena svegli e finisce prima di tuffarsi sul divano, una vera maratona enogastronomica!

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.

Il Menù di San Giuseppe alla Festa del Papà

Per la Festa del Papà abbiamo in serbo una sorpresa. Non solo i bignè ma un intero Menù di San Giuseppe alla scoperta delle tradizioni culinarie del Lazio.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi