Museo civico archeologico di Veroli “I luoghi del Tempo”

Il museo civico archeologico è collocato nel Palazzo Municipale, nel centro storico di Veroli e comprende un’ampia sezione archeologica, suddivisa in sei sale espositive, che integra nel percorso di visita due strutture di età romana: la costruzione in opera poligonale, sulla quale si sviluppa il Foro e il grande ambiente ipogeo.
Tra i reperti di maggior pregio vi è un’antefissa raffigurante la Potnia Theròn, ossia la Signora delle Fiere, alcune epigrafi di epoca romana che commemorano Gracco e un magnifico sarcofago situato nei pressi del Monumento ai Caduti della Prima e Seconda guerra mondiale.
Nella prima sala si può ammirare un tratto di mura in opera poligonale.
Nella seconda sala si ammirano reperti di varia epoca, in parte provenienti dai lavori di ripulitura del criptoportico.
Fra di essi si ammirano un’oinochoe ed uno skyphos a vernice nera, frammenti di bucchero, resti di tegoloni di copertura di tombe, ex voto, frammenti di pavimenti a mosaico, elementi idraulici fittili di epoca romana oltre a materiale altomedievale.
Alle pareti di questa sala ci sono le riproduzioni, a grandezza naturale, del calendario romano (Fasti Verulani) e dell’epigrafe funeraria incisi sulla lastra opistografica rinvenuta nel 1922 all’interno della necropoli paleocristiana scoperta nella proprietà di Luigi Reali.
E’ da ricordare anche una collezione di dipinti di soggetto sacro e di preziose ceramiche di proprietà del Comune di Veroli  fa bella mostra di sé.

 

CONTATTI
Museo civico archeologico di Veroli “I luoghi del Tempo” – Piazza del Duomo, 03029 Veroli FR
email: museocivico@comune.veroli.fr.it
sito web: https://www.comune.veroli.fr.it/home/vivere/museo-archeologico.html
facebook: https://www.facebook.com/museocivicoarcheologicoveroli

 

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.