Museo civico archeologico Pietro e Turiddo Lotti di Ischia di Castro

Il Museo Civico di Ischia di Castro è stato Istituito nel 1958 come Antiquarium “Pietro Lotti” e riallestito nel 2005, impostato secondo un criterio didattico, con una disposizione di materiali che segue un percorso cronologico, dalla Preistoria al Rinascimento.
Tra i reperti più interessanti ricordiamo: gli strumenti in selce e gli esemplari di arte mobiliare paleolitica provenienti dalla grotta di Settecannelle.
Di notevole rilevanza per l’unicità della raccolta, la collezione di sculture etrusche delle necropoli di Castro.
Si tratta di statue in nenfro risalenti al VI sec. a.C., realizzate a tutto tondo, che riproducono con una tecnica raffinatissima figure di animali fantastici. La civiltà etrusca, oltre che da un rarissimo esemplare di bara lignea, è ampiamente documentata da vasi di impasto e di bucchero, decorati secondo gusti e tecniche propri dei diversi periodi, dall’età arcaica all’età ellenistica. Al periodo romano si riferiscono i resti tornati alla luce nella villa rustica della Selvicciola.
Dalla necropoli longobarda ritrovata nella stessa località provengono alcuni corredi funerari, maschili e femminili, con armi, ornamenti personali ed oggetti di uso quotidiano.
Il periodo medievale è testimoniato da sculture già appartenute alla cattedrale di S. Savino di Castro e da sei affreschi del XIII secolo, provenienti dal suggestivo eremo rupestre di Paggio Conte. Recuperati dalla Piazza Maggiore della distrutta città di Castro, sono esposti capitelli e modanature appartenenti ad edifici progettati da Antonio da Sangallo il Giovane.
L’esposizione si chiude con la vetrina delle ceramiche medievali rinvenute nei “butti” del Palazzo Farnese di Ischia di Castro.

CONTATTI
Museo civico archeologico Pietro Turiddo Lotti di Ischia di Castro – piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, 01010 Ischia di Castro (VT)
Tel.: 0761.425455
email: ischiabiblio@libero.it
sito web: www.comune.ischiadicastro.vt.it/

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.