Il museo civico del Tempo di Saracinesco, dedicato agli antichi strumenti di misura del tempo, affronta il tema del tempo e della sua misurazione attraverso 7 orologi solari, che rappresentano i principali strumenti utilizzati nella storia. Le sette istallazione sono dislocate tra i vicoli assolati del borgo medievale, in un percorso visita molto suggestivo. L’obiettivo del museo è quello di spingere il visitatore ad una riflessione sul tempo e la sua misura, una necessità che ha da sempre accompagnato gli uomini, sin da tempi antichi, soprattutto attraverso l’impiego di strumenti gnomonici. Sono molti gli aspetti relativi all’osservazione astronomica che vengono affrontati nell’ambito del percorso museale, finalizzati alla comprensione dei principi su cui si basa il funzionamento di molti degli strumenti di misurazione analogica come l’orologio verticale, orizzontale, la meridiana, il Globo di Matelica, l’orologio del pastore e l’orologio equatoriale.
Il museo è il punto di partenza e di arrivo della visita, essenziale spiegazione di molte tematiche ed è perfettamente integrato con l’esposizione a cielo aperto, tra le vie del paese.
Proprio nelle vie ci si può infatti perdere nelle riflessioni e farsi suggestionare dalle atmosfere del borgo.

CONTATTI
Museo civico del Tempo – piazza Roma 3, 00020 Saracinesco (RM)
Tel.: 0774.791004
email: museodeltemposaracinesco@gmail.com
sito web: https://www.museiresina.it/musei/museo-del-tempo/
facebook: https://www.facebook.com/museodeltempo/?locale=it_IT

 

 

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.