Il Museo comunale si trova allestito all’interno delle carceri settecentesche dove oggi è conservata una vasta raccolta di reperti etruschi e romani. I reperti sono tutti compresi in un periodo tra il VII e il VI secolo a.C. di fattura etrusca, provenienti da una ricca necropoli in località Vallicelle. Tra i reperti di maggio pregio segnaliamo un’anfora e un’olpe etrusco-corinzia, una oniochoe in bucchero con impugnatura zoomorfa e una borraccia da viandante sempre in bucchero.
Una sezione è dedicata ad un’altra necropoli etrusca a camera riferibile ad un periodo compreso tra la fine del II e gli inizi del I secolo a.C. Tra gli altri reperti spiccano splendidi sarcofagi in terracotta e due sarcofagi in nefro.
Del corredo funerario fanno parte anche alcune maschere: una testa taurina e una maschera raffigurante probabilmente un sileno.
Un’altra sezione del museo è dedicata ai reperti di epoca romana tra cui spiccano due iscrizioni in lingua latina e diverso materiale ceramico proveniente dalle ville rusticae.
Una villa rustica è conservata, anche se solo parzialmente, in località Monumenti. Nella villa è visibile una cisterna costituita da cinque navate. Prima dell’occupazione romana, il territorio era parte dell’Ager Tarquiniensi e veniva coltivato a grani e lino dagli Etruschi di Tarquinia.

CONTATTI
Museo civico di Monte Romano – via Piave 9, 01010 Monte Romano (VT)
Tel.: 0766.860021
email: museocivico@comune.monteromano.vt.it
sito web: https://www.comune.monteromano.vt.it/67-notizie/513-museo-civico-di-monte-romano.html
facebook: https://www.facebook.com/MuseocivicoMonteRomano/

 

 

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.