Il Palazzo Farnese di Gradoli è un palazzo rinascimentale sia nella costruzione architettonica che nella realizzazione decorativa delle stanze. Queste ultime sono abbellite con affreschi parietali di pregio e soffitti lignei a cassettoni. I soffitti sono decorati con soggetti iconografici che contengono complicati significati simbolici e che fanno spesso riferimento alla corrente neoplatonica, riferibile a questo periodo. Accanto ai motivi floreali e alle scenette di contenuto mitologico-allegorico è possibile ammirare i riferimenti araldici alla famiglia Farnese.
Sulle pareti fanno comparsa numerose grottesche tipiche dell’epoca. La pittura murale, in riferimento all’aspetto delle decorazioni, documenta la presenza di maestranze provenienti dai grandi cantieri romani del secondo decennio del Cinquecento. Le pitture di Gradoli rappresentano un’importante traccia della storia della pittura palaziale rinascimentale, in continuità ideale con il cantiere romano che vide notevoli maestranze orbitare intorno alla figura del senese Baldassarre Peruzzi.
Il Palazzo ospita il Museo del costume farnesiano, istituito nel dicembre del 1998, che espone una collezione di attente riproduzioni di abiti ed accessori tra biancheria, gioielli, copricapo, guanti, calzature, borse e ventagli, che delineano la storia della moda nella Tuscia tra il XV e il XVII secolo.
A tale periodo risalgono anche le armi e le armature che completano l’esposizione.

CONTATTI
Museo del Costume farnesiano – piazza Luigi Palombini 2, 01010 Gradoli (VT)
Tel.: 0761.456082
email: bibliotecadigradoli@libero.it
sito web: https://www.simulabo.it/i-musei-del-sistema/museo-del-costume-farnesiano-gradoli/

 

 

 

 

 

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Meraviglie da scoprire tra Nepi e Castel S.Elia

Da Nepi, alle cascate naturali, alla Basilica di Sant’Elia gioiello in stile romanico, l’itinerario in questo angolo dell’alta Tuscia è pieno di meraviglie.

Leonessa, un borgo per tutte le stagioni

Trekking, mountain bike, downhill, Leonessa è un vero regno dell’outdoor, amato da ciclisti e motociclisti sia d’estate che d’inverno. Da non perdere le sagre.

Tutti Fritti, 10 street food tipici del Lazio

Ladies and gentlemen, ecco a voi gli streetfood tipici del Lazio, sfiziosi e golosi. Stappate le birre gelate, si mangia con le mani al “Tutti Fritti Party”!