Museo della Montagna Transumanti e Pitturi

Il Museo della Montagna Transumanti e Pitturi è situato a Cervara di Roma, più precisamente nei locali sotterranei della Chiesa Collegiata. Il museo già nel nome evidenzia la localizzazione del centro di Cervara e si propone di raccontare storia e tradizioni della comunità del luogo attraverso tradizioni, usanze feste popolari.
La transumanza coinvolgeva la quasi totalità della popolazione maschile mentre i pitturi sono gli artisti che frequentano il centro nel corso del XIX e XX secolo.
Nel museo viene raccontato anche il ruolo delle donne nell’economia domestica e civica, i mestieri itineranti, le feste religiose e le attività delle confraternite, in particolare quella di S. Maria della Portella santuario da cui provengono gran parte degli oggetti liturgici e votivi presenti nel museo.
Accanto alle tematiche dalle valenze antropologiche, il museo vuole testimoniare anche la presenza dei numerosi artisti che nel corso dell’Ottocento e del Novecento, inserendosi nel movimento del Gran Tour, si allontanarono da Roma attratti dal fascino delle vicine campagne, da una natura incontaminata e dalla bellezza delle donne di questi territori. Molti artisti iniziarono ad esplorare così la Valle dell’Aniene, rimanendo rapiti da questi luoghi, in cui soggiornavano per un periodo, restandovi in alcuni casi definitivamente legati.
Tra i pittori che visitarono il paese e vi lasciarono traccia, seguendo la moda dell’epoca, è da menzionare Giuseppe Ciotti, pittore di Villa Strohl – Fern a Roma, che frequenta Cervara a partire dagli anni ’30.
Tra gli oggetti in esposizione vi sono numerosi manufatti devozionali, liturgici ed ex voto, donati dagli abitanti del territorio.
Una sezione è dedicata agli abiti tradizionali cervaresi, che furono oggetto di interesse internazionale già per diversi artisti del XIX secolo, tra cui si ricorda il tirolese Giuseppe Antonio Kock, a cui fece seguito Bartolomeo Pinelli.
Non da ultimo è importante ricordare una sezione recentemente inaugurata di arte moderna e contemporanea, denominata “Il nuovo Icaro”.

 

CONTATTI
Museo della Montagna Transumanti e Pitturi – via Giuseppe Verdi, 1, 00020 Cervara di Roma (RM)
Telefono: 0774.828715
Sito web: https://www.parcomontisimbruini.it/pun-dettaglio.php?id=1715

 

 

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.