Museo della Terra pontina di Latina

Il Museo è il primo riferimento istituzionale per la salvaguardia della memoria storica del territorio pontino.
Istituito dall’ Agenzia regionale per lo sviluppo agricolo e tecnologico del Lazio, il museo è ubicato all’interno del palazzo dell’ex Opera nazionale Combattenti, l’Ente che fondò la città di Latina e le altre città della bonifica.
Il materiale in esposizione è il risultato di una ricerca avviata nel 1991 dall’Associazione Don Vincenzo Onorati e comprende circa mille reperti.
Attraverso le diverse sale del museo viene ripercorsa la storia del territorio XX secolo, dalla pre-bonifica, alla trasformazione agraria dell’ago pontino, al suo popolamento. Il museo è diviso in cinque sezioni: pre-bonifica; sezione scientifica: la malaria; trasformazione agraria, appoderamento; il quotidiano del pioniere; sezione artistica.

CONTATTI
Museo della terra pontina – piazza del Quadrato 24, 04100 Latina (LT)
Telefono: 0773.400088
Sito web: www.museodellaterrapontina.altervista.org/

 

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.