Museo delle Tradizioni popolari di Canepina

Lungo le pendici dei Monti Cimini, tra castagni, noccioli e olivi si raggiunge Canepina, un borgo suggestivo della Tuscia che ospita il Museo delle Tradizioni Popolari. Arrivando nell’ex convento seicentesco dei frati carmelitani in cui è ospitato il museo, visitando il chiostro si è subito ricondotti in un’atmosfera di altri tempi.
Le lunette e i pennacchi del chiostro sono abbelliti con pitture murarie della prima metà del XVII secolo, riferibili alla scuola marchigiana di Sebastiani, con le storie dei Santi.
Così questo museo racconta un passato di cultura contadina che è possibile riscoprire in tanti suoi aspetti, legati alle attività e mestieri, al gioco, alle feste popolari, alla religiosità.
In particolare sono rappresentati mestieri molto antichi e tradizionali di queste terre, come il bottaio, il calzolaio, il sediaio, il ramaio, la tessitura e la filatura, l’economia boschiva che per la tipicità dei luoghi ha da sempre rappresentato una grande risorsa e costituito un’importante tradizione. Nelle sale del museo è possibile ammirare oggetti di uso comune, ma anche utensili da lavoro e ricostruzioni della vita dei nostri bisnonni.
Percorrendo il percorso visita, nel seminterrato è ricostruito l’ambiente rurale e la cantina, mentre al pianterreno sono allestite il mondo dell’infanzia, l’aula scolastica con la ricostruzione di un’aula scolastica della prima metà del secolo scorso e la religiosità popolare.
Salendo la scala di accesso ai piani superiori è possibile vedere la canestraia, mentre al primo piano troviamo alcuni dei mestieri di cui abbiamo già parlato tra cui spicca la coltura della canapa per cui Canepina è famosa sin dal Medioevo e la tessitura.

 

CONTATTI
Museo delle Tradizioni popolari di Canepina – largo Maria De Mattias 7, 01030 Canepina (VT)
Tel.: 339.8450118 – 0761327677
Facebook: https://www.facebook.com/museotradizionipopolari.canepina/?locale=it_IT
Sito web: https://www.compagniadeilepini.it/sistema-demos-museo-delle-tradizioni-popolari-comune-di-canepina/

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

Il Menù di San Giuseppe alla Festa del Papà

Per la Festa del Papà abbiamo in serbo una sorpresa. Non solo i bignè ma un intero Menù di San Giuseppe alla scoperta delle tradizioni culinarie del Lazio.