Il Pecorino Romano DOP è il fiore all’occhiello della produzione casearia laziale, un prodotto d’eccellenza, presente sulle tavole della nostra regione fin dai tempi degli antichi Romani.

In passato un problema assai ricorrente era quello della conservazione di un prodotto dalle elevate proprietà nutritive ma facilmente deteriorabile come il latte. Ecco perché fin dall’antichità ci fu la necessità di trovare una soluzione a questo problema.

Unico nel mondo per storia e tradizione, è tra i principali formaggi italiani a “denominazione d’origine protetta” e contribuisce a tenere alta la bandiera della qualità dei prodotti alimentari made in Italy all’estero.

Il territorio laziale si addice molto all’allevamento ovino e di conseguenza alla preparazione del Pecorino Romano. Le condizioni climatiche e i fattori pedologici hanno reso possibile la produzione di un prodotto di altissima qualità.
E’ un formaggio a pasta dura e cotta, prodotto esclusivamente con latte fresco intero di pecora.

Le forme sono sottoposte alla ‘salagione’ che si protrae per 70 giorni, secondo una complessa e straordinaria tecnica artigianale. Il particolare tipo di caglio conferisce al formaggio il caratteristico sapore molto intenso fin da giovane. Nonostante il nome, il Pecorino Romano non viene prodotto solo nel Lazio, ma anche in Sardegna e nella provincia di Grosseto in Toscana.

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Meraviglie da scoprire tra Nepi e Castel S.Elia

Da Nepi, alle cascate naturali, alla Basilica di Sant’Elia gioiello in stile romanico, l’itinerario in questo angolo dell’alta Tuscia è pieno di meraviglie.

Leonessa, un borgo per tutte le stagioni

Trekking, mountain bike, downhill, Leonessa è un vero regno dell’outdoor, amato da ciclisti e motociclisti sia d’estate che d’inverno. Da non perdere le sagre.

Tutti Fritti, 10 street food tipici del Lazio

Ladies and gentlemen, ecco a voi gli streetfood tipici del Lazio, sfiziosi e golosi. Stappate le birre gelate, si mangia con le mani al “Tutti Fritti Party”!