Oggi è la merenda dei bambini, ma anche uno streetfood d’ineguagliabile bontà, sola o tipicamente con la “mortazza”, la mortadella dei romani, e, in estate, con prosciutto e fichi. È la pizza bianca!

L’impasto della pizza è quello del pane: farina, acqua, lievito naturale, olio extravergine di oliva e sale. Si lascia lievitare l’impasto per un’ora a temperatura ambiente per poi cuocerla in forno a 260-270°C.

Nelle sue varianti nate nel corso dei secoli, la pizza ha nel Lazio origini antichissime: alcuni storici sostengono che, nella sua forma più antica senza pomodoro, “bianca” per l’appunto, risalga agli Etruschi, per la somiglianza con le farinate di cereali raffigurate negli affreschi; altri ipotizzano che sia la “focaccia” che i Latini offrivano agli Dèi. Pare, tuttavia, che la pizza derivi il suo nome dal participio passato del verbo latino “pinsare”, ovvero pestare o schiacciare, e già prima dell’anno mille si chiamava “pizza de pane” per poi essere citata nel 1500 come la focaccia d’accompagnamento a carni e altri cibi.

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Lazio, terra di Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Nel Lazio sono 9 i riconoscimenti inclusi nelle liste materiali e immateriali dell’UNESCO. Eredità di eccezionale valore universale per il mondo intero.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

Il Menù di San Giuseppe alla Festa del Papà

Per la Festa del Papà abbiamo in serbo una sorpresa. Non solo i bignè ma un intero Menù di San Giuseppe alla scoperta delle tradizioni culinarie del Lazio.