Vino fresco ed equilibrato, con colore giallo paglierino e riflessi verdolini,. Il suo odore intenso è caratterizzato da note floreali. Ebbene in alto i calici, si brinda con Bianco di Aprilia. Se invece sulla tavola son serviti cibi più corposi, allora nel vostro calice ci sarà un buon Rosso di Aprilia che con la sua struttura nobiliterà la vostra cena.
La storia racconta che fin dall’epoca preromana la zona di Aprilia fosse votata alla viticultura.
Grazie alla peculiarità del territorio numerosi sono i riconoscimenti ottenuti dai vini a DOC Aprilia sia in ambito locale, nazionale che internazionale; ben figurano inoltre sulle principali guide nazionali. Anche nei concorsi sia nazionali, sia internazionali i vini hanno ricevuto e continuano a ottenere numerosi riconoscimenti.
L’Aprilia Doc prevede le varianti bianco, rosso, rosato e merlot. Le uva da cui si ricava sono quelle di Trebbiano toscano, Chardonnay, Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot.
Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Meraviglie da scoprire tra Nepi e Castel S.Elia

Da Nepi, alle cascate naturali, alla Basilica di Sant’Elia gioiello in stile romanico, l’itinerario in questo angolo dell’alta Tuscia è pieno di meraviglie.

Leonessa, un borgo per tutte le stagioni

Trekking, mountain bike, downhill, Leonessa è un vero regno dell’outdoor, amato da ciclisti e motociclisti sia d’estate che d’inverno. Da non perdere le sagre.

Tutti Fritti, 10 street food tipici del Lazio

Ladies and gentlemen, ecco a voi gli streetfood tipici del Lazio, sfiziosi e golosi. Stappate le birre gelate, si mangia con le mani al “Tutti Fritti Party”!