Le caratteristiche pedo-climatiche dell’area di produzione della “Zucchina con il fiore” – Piana di Fondi, Monte San Biagio, Sperlonga e Terracina – influenzate dalla presenza mitigatrice del mare e dall’azione di sbarramento dei venti freddi esercitata dai Monti Ausoni ed Aurunci, determinano un habitat ottimale per la coltivazione di questo versatile quanto salutare ortaggio.

Un alimento sano  che contribuisce a regolare l’acqua nel nostro organismo, a favorire la digestione e la diuresi, come pure a contrastare i radicali liberi, grazie all’apporto di vitamine A, C ed E. E’ sovente introdotta nelle diete che richiedono un moderato apporto calorico.

Di sapore delicato e dolce, può essere cucinato in diversi modi e utilizzato per una gran varietà di ricette di primi piatti, secondi e contorni

Grazie al clima temperato in cui vengono coltivate si può parlare di produzione che copre quasi tutti i periodi dell’anno che ne consente  l’utilizzo per svariate preparazioni gastronomiche sia cotte che crude. La zucchina fresca e croccante può essere , infatti, un ottimo ingrediente per preparare gustose insalate miste.

La zucchina con il fiore è riconducibile a tre diverse tipologie: Bianco, Nero e Romanesco. Il suo fiore, di colore giallo con sfumature arancio chiaro è sinonimo di freschezza e salubrità del prodotto e viene utilizzato per preparare ottimi fritti pastellati semplici o ripieni di alici e mozzarella.

La sua diffusione nel Lazio meridionale ha inizio negli anni ’50 del Novecento,  grazie alle imponenti opere di bonifica e alla crescente domanda ortofrutticola.

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

Il Menù di San Giuseppe alla Festa del Papà

Per la Festa del Papà abbiamo in serbo una sorpresa. Non solo i bignè ma un intero Menù di San Giuseppe alla scoperta delle tradizioni culinarie del Lazio.