“Eterna sera agli alberi fuggiti/nel silenzio: la strada fredda accora/i morti in terra verde: di svaniti/suoni nell’aria armoniosa odora/vento dorato il mare dei cipressi” (Alfonso Gatto “Via Appia”)

Nel parco dell’Appia Antica, un’escursione alla portata di tutti, una passerella su monumenti e sepolcri lungo la regina viarium. Da Porta S. Sebastiano si prende a pedalare lungo l’antica Appia.

Passati sotto i ponti della tangenziale e della ferrovia, si toccano la chiesa del Quo Vadis e più avanti l’ingresso delle catacombe di S. Callisto . Lasciata a sinistra l’Appia Pignatelli, si prosegue sul rettilineo su cui si affacciano la basilica e le catacombe di S. Sebastiano.

Punto di partenza e arrivo: Roma, Porta S.Sebastiano

Lunghezza: 17 Km

Difficoltà: facile

Note: nei tratti a basolato originario è consigliato condurre la bici a mano.

Cosa Vedere: La Porta S. Sebastiano col Museo delle Mura, le catacombe di S. Callisto e di S. Sebastiano, il Circo di Massenzio, la tomba di Cecilia Metella e la Villa dei Quintili.

Punto Informativo e Noleggio Bici – Parco Regionale dell’Appia Antica

Via Appia Antica, 58/60
00179 – Roma
Info e prenotazioni: 065135316 – puntoappia@parcoappiaantica.it
Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Buon 2777° compleanno Roma!

Il 21 aprile Roma festeggia il suo 2777° compleanno. Perché si festeggia il 21 aprile? E quali sono le tradizioni da vivere nella Città Eterna? Ecco la storia.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

#CarbonaraDay, una giornata mondiale da postare

Il 6 aprile è il Carbonara Day, si celebra un piatto tipico del Lazio e un’icona della cucina italiana nel mondo. Postate la vostra Carbonara con #carbonaraday.

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

Più che colazione, brunch di Pasqua nel Lazio

La chiamano colazione di Pasqua ma somiglia di più a un brunch. Inizia appena svegli e finisce prima di tuffarsi sul divano, una vera maratona enogastronomica!

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.

Il Menù di San Giuseppe alla Festa del Papà

Per la Festa del Papà abbiamo in serbo una sorpresa. Non solo i bignè ma un intero Menù di San Giuseppe alla scoperta delle tradizioni culinarie del Lazio.

Meraviglie da scoprire tra Nepi e Castel S.Elia

Da Nepi, alle cascate naturali, alla Basilica di Sant’Elia gioiello in stile romanico, l’itinerario in questo angolo dell’alta Tuscia è pieno di meraviglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

8 marzo e Giulia Farnese, la Bella della Tuscia

Giulia Farnese, la Bella, muore il 23 marzo 1524. Dopo 500 anni, scopriamone storia e aneddoti inattesi nella Giornata Internazionale della Donna, l’8 marzo.