La vacanza all’aria aperta ed il turismo esperienziale

Finalmente possiamo assaporare la libertà che l’estate ci regala. Quest’anno la vacanza è all’insegna dell’outdoor e del turismo esperienziale che ci permette di fuggire dal caos della città.

Un’esperienza da provare e che sicuramente si rivelerà una sorpresa è quella di prenotare una piazzola in un camping per immergersi nella natura e rilassarsi scegliendo di dormire in una delle molteplici sistemazioni, bungalow, tenda, camper, casa mobile, casa sull’albero o in un innovativo pod, magari realizzato in legno.

Casa sull'albero

Conoscete la tendenza del “glamping”? Il “glamping” è nato dalla fusione di “glamour” e “camping“, ovvero la vacanza di lusso che unisce il relax di un campeggio con il lusso e la comodità.

Campeggio

Numerosi sono i villaggi turistici e le strutture ricettive che ci consentono di immergerci in una secolare pineta, lasciarsi coinvolgere dal fascino della costa Laziale, soggiornare lungo le rive dei laghi, in montagna, nelle città d’arte.
I più esigenti possono godersi un cocktail in piscina o osservare il sole che tramonta all’orizzonte, mentre i più piccoli possono giocare a beach volley o sfidarsi a calcetto o frequentare un miniclub.

Possiamo programmare una vacanza a bordo di un camper e sentirci a casa pur essendo on the road, con il profumo del mare, l’odore dell’erba, il calore del sole, il rosso di un tramonto e soprattutto la possibilità di spostarci ogni giorno in un luogo diverso.

Glamping

Il viaggio in camper ci permette itinerari all’insegna della storia, dell’arte, dell’enogastronomia, alla scoperta dei numerosi Parchi del Lazio, dei borghi, dedicandoci ad un turismo lento e sostenibile facendo trekking, pedalando sulle piste ciclabili, percorrendo, zaino in spalla, i numerosi cammini sulle rotte segnate in passato da pellegrini e viaggiatori.

Partiamo e rallentiamo il ritmo godendoci già il viaggio in attesa di raggiungere la nostra meta, e buona vacanza!

Per maggiori informazioni: https://www.campeggievillaggi.it/regione/lazio/campeggi/r12

Per sapere tutte le strutture che hanno aderito a “Più notti, più sogni” e usufruire di una notte gratis ogni 3 pernottamenti, o 2 ogni 5 pernottamenti fai click QUI

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Un salto alle Cascate di Monte Gelato

Nella Valle del Treja c’è una meta ideale per ricaricarvi di energia positiva tra i boschi rigogliosi vicino a Mazzano Romano: le Cascate di Monte Gelato.

Isola… rsi nella magica Ponza

Un giorno sull’isola di Ponza non vi basterà per assaporarne tutte le sfumature paradisiache. Le emozioni sono tante e tutte da vivere, sopra e sotto il mare!

La Grattachecca, un must dell’estate romana!

L’estate non è estate a Roma senza la grattachecca! Affonda il cucchiaio nel bicchiere di ghiaccio annegato in sciroppo e frutta fresca e gustati la sua storia.

Roma e l’acqua, un’antica storia d’amore

Ecco le storie delle Fontane del Facchino, dei Quattro Fiumi, di Trevi, delle Tartarughe e “der Fontanone”, simboli della grandezza di Roma basata sull’acqua.

7 luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

6 magnifici Monumenti Naturali nel Lazio

Immergiamoci nelle bellezze naturali nel Lazio, un viaggio tra quei monumenti che Madre Natura ha ideato e forgiato con vento, acqua e ghiaccio!

Nel Lazio dove i tronchi svelano arte e poesia

Alla scoperta delle opere artistiche cariche di poesia realizzate dal giovane scultore che scolpisce sui tronchi mozzi abbandonati lungo il ciglio delle strade.

10 Bandiere Verdi nel Lazio top per famiglie

Scopriamo dove sventolano nel 2024 le 10 Bandiere Verdi nel Lazio, le 10 spiagge eccellenti per le famiglie per il mare pulito e i servizi a misura di bambino.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

Quando Bonaparte fu il Principe di Canino

Ecco la storia narrata dai luoghi che 200 anni fa entrarono nella vita di Luciano Bonaparte, fratello di Napoleone e Principe di Canino dal 1814 per 20 anni.