Museo civico archeologico Fara in Sabina

Il Museo è stato fondato nel 1980 presso l’Abbazia di Farfa dove è situata la collezione medievale, mentre la sezione arcaica dal 2001 è stata ubicata presso Palazzo Brancaleoni.
Il Palazzo, datato XV secolo, è appartenuto alla famiglia Brancaleoni e nasce dall’accorpamento di alcune strutture medievali, tra cui sono ancora riconoscibili due case-torri.
Il museo è composto da cinque sale in cui sono esposti materiali archeologici che coprono un arco temporale compreso tra la Preistoria e l’Epoca romana.
I reperti in particolare provengono dagli scavi di Cures (IX-V sec. a.C.) e Eretum (VII – V sec. a.C.).
Al piano terra del museo c’è l’archivio storico comunale che conserva la documentazione del territorio a partire dalla fine del XV secolo.

CONTATTI
Museo civico archeologico Fara in Sabina – Palazzo Brancaleoni – piazza del Duomo 3, 02032 Fara in Sabina (RI)
Tel.: 0765.277321 – +39 346.8187972
email: ml.agneni@farainsabina.gov.it
sito web: www.visitfarainsabina.it/

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.