In questo periodo dell’anno se guardiamo sopra ai nostri occhi ci accorgiamo che il cielo limpido regala emozioni e rende affascinanti le nostre serate invernali. Con il naso all’insù è possibile vedere ad occhio nudo Giove poco dopo il tramonto, la brillante Sirio, nella costellazione del Cane Maggiore, Saturno, il pianeta degli anelli e Venere.

Cielo Stellato

Per San Valentino, festa degli innamorati, ormai alle porte possiamo pensare di regalare delle emozioni andando su uno degli osservatori astronomici che dall’alto dominano i Castelli Romani e scoprire che proprio in uno di questi piccoli comuni è cambiato lo scorrere del tempo.

A Villa Mondragone a Monte Porzio Catone, una delle Ville Tuscolane, edificata tra il XVI e il XVII secolo, Papa Gregorio XIII promulgò la bolla papale del 24 febbraio 1582 dal titolo “Inter gravissimas” (“Tra le cose gravissime”), che sanciva l’introduzione del calendario Gregoriano, che entrò in vigore il 15 ottobre 1582.

Villa Mondragone

Villa Mondragone

Grazie alle scoperte scientifiche dell’astronomo Niccolò Copernico, pubblicate nel 1543 è stato possibile realizzare questo nuovo e più preciso calendario che ha sostituito il Calendario Giuliano promulgato da Giulio Cesare ed utilizzato fino ad allora.

Spostandoci nel nostro viaggio in questo territorio ricco di storia uno strano fenomeno ci incuriosisce: sulla strada che da Ariccia ci porta a Rocca di Papa esiste una salita in discesa!
Ebbene si, qui una palla, una bottiglia o altri oggetti sembrano risalire lungo una strada in salita.
Anche voi state già cercando una spiegazione al fenomeno?

La salita in discesa a Rocca di Papa

La salita in discesa a Rocca di Papa

Se state pensando a campi magnetici o addirittura la presenza di alieni, la vicinanza dei laghi di origine vulcanica o un campo gravitazionale alterato state sbagliando.
Niente di tutto questo, secondo numerosi scienziati siamo davanti ad un’illusione ottica!

Maggiori informazioni sono disponibili ai seguenti link:

https://www.villamondragone.it/
https://www.ataonweb.it
http://www.oa-roma.inaf.it/
https://www.irvit.it/
http://www.comune.ariccia.rm.it/
http://www.comune.roccadipapa.rm.it/
https://www.comune.monteporziocatone.rm.it/

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in un'atmosfera mistica, immerso una natura selvaggia, troviamo Farfa, due sillabe, un piccolo borgo, un grande nome che le viene dal fiume che scorre vicino, il Farfarus di Ovidio, il Fabaris di...

La bella Viterbo e la magia del suo “Villaggio di Natale”

Si immagini il grande orologio dipinto su Torre dei Priori a Viterbo, affacciato su Piazza del Plebiscito, con i suoi numeri arabi, lentamente scandire le ore, i giorni, i mesi … E’ trascorso un intero anno, 365 giorni per l’esattezza, senza che per l’aria si...

La Tuscia del Sentiero dei Briganti

Se l’Italia è “terra di santi, poeti, navigatori”, il Lazio è la patria dei briganti, uomini temuti ma anche acclamati dalla popolazione quanto disprezzati da nobili e “sbirri”. Personalità controverse, a volte indecifrabili, che sfuggendo alla legge ed eludendo le...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, circondato da faggi, castagneti e boschi di querce, Picinisco da oggi offre un motivo in più per essere visitato. Il piccolo borgo della Valle di Comino ha avuto il...

Autunno. È tempo di foliage

Ad ottobre per gli amanti della natura e della fotografia inizia uno dei periodi più magici. Le foglie degli alberi cambiano colore, i boschi assumono una nuova veste con intonazioni cromatiche che vanno dall'arancione dorato al rosso intenso, l’aria è più fresca e i...

Immersi nei laghi del Lazio

Negli ultimi anni il sorgere di un turismo slow ed esperienziale ha prodotto un cambiamento nel concetto stesso di viaggio, rivolto ora verso destinazioni ricche di cultura, buon cibo e soprattutto tanto, tanto relax. Ecco allora prediligere i laghi del Lazio dove...

Le calde sfumature della Sabina

In autunno, quando la natura si tinge delle mille sfumature calde che vanno dal rosso, al giallo, al marrone, tanti prodotti tipici stagionali appaiono sulle tavole dei borghi reatini e spesso vengono celebrati in famose sagre. Il borgo dove si incontrano il Cammino...

Percile il piccolo borgo tra boschi e radure dei Monti Lucretili

Una meta ideale per le tiepide giornate autunnali è il piccolissimo borgo di Percile, gioiello immerso tra boschi e radure del Parco dei Monti Lucretili, dove si respira ancora un’atmosfera medievale ed il tempo sembra sospeso. Pronti allora per perdersi tra vicoli,...

Castel Gandolfo: l’elegante centro storico e la passeggiata lungo il lago

Basta una giornata di sole per farci desiderare di visitare uno dei più suggestivi borghi dei Castelli Romani. Castel Gandolfo, famoso per essere la residenza estiva dei pontefici e per i suoi bellissimi giardini che ospitano i resti della Villa di Domiziano e la...

Conosci Piazza di Spagna a Roma?

Turista o romano, avrai risposto “Certo!”. Ma noi ti sveliamo due punti molto poco noti di Piazza di Spagna nel grande sito Patrimonio Mondiale dell’Unesco della Città Eterna. Forse tutti sanno che Piazza di Spagna deve il suo nome all’Ambasciata di Spagna presso la...