Anche a Fondi quest’anno sventola la Bandiera Blue della F.E.E. e la città é pronta ad accoglierci con la tradizionale ospitalità, le tante offerte per non annoiarsi mai, la sua storia e, naturalmente la sua squisita e genuina cucina. Chi già conosce la città non ha dubbi nel tornarci anche solo per un week end ma preferibilmente per le tanto desiderate vacanze estive, perché sa cosa lo aspetta; per chi ancora non l’ha mai vissuta sarà una bella sorpresa da conservare nell’album delle indimenticabili esperienze di vita.

Fondi

 

 

Adagiata nella parte più interna nella Pianura di Fondi-Monte S.Biagio, è facilmente raggiungibile sia da Roma (circa 130 km.) che da Napoli (circa 110 km.), ci colpisce subito con i suoi 13 km di costa tirrenica del Salto di Fondi, e con le sue spiagge di sabbia finissima e dorata, per lunghi tratti protette dalla duna e dalla macchia mediterranea che conservano la loro originaria integrità.

Fondi

Una straordinaria offerta di campeggi e villaggi turistici, accomunati dall’affacciarsi direttamente sul mare e dalla presenza di grandi pinete e verde ovunque, è la risposta a chi cerca il totale relax che rasenta l’ozio così come a chi vuole riempire le proprie giornate all’insegna dello sport e del divertimento: dalla vela al windsurf, dallo sci d’acqua alla canoa, dal windsurf al kytesurf, al diving ed al beach volley. Naturalmente non solo campeggi ma anche alberghi, agriturismo, B&B, e ogni altro tipo di esercizi extralberghieri, per la maggior parte ubicati nel centro città e dintorni.

Quando il sole comincia a nascondersi dietro il Promontorio del Circeo regalandoci tramonti da sogno, possiamo pensare di addentraci nel tessuto antico della città, alla scoperta dei tanti gioielli artistici e monumentali.

Fondi

Al nostro arrivo rimaniamo subito colpiti dal vero simbolo di Fondi, l’imponente Castello Baronale o Caetani, che ospita tra l’altro il Museo Civico Archeologico “8 Ottobre”. Proseguendo il tour, la nostra attenzione viene attirata dal Palazzo del Principe, dalle mura megalitiche, dal Quartiere Giudea con il Museo Ebraico, e dalle chiese di S.Pietro, S.Maria Assunta, S.Francesco e S.Domenico con l’annesso convento. Da non perdere assolutamente una visita al vicino Monastero di S.Magno, solo da pochi anni restituito alla sua vocazione originaria di porto di terra dove ogni viandante può dare una risposta alle domande di vita e di fede.

Fondi

Lago di Fondi

Se il nostro habitat preferito è la natura, il Parco Naturale Regionale dei Monti Aurunci e quello dei Monti Ausoni e Lago di Fondi sono un invito che non si può declinare per le tante possibilità di fare passeggiate a piedi, in mountain bike, a cavallo lungo i tanti sentieri e le coste del lago sia in piena autonomia che sotto la guida di personale qualificato.

Forse due giorni non basteranno, forse neanche tre per goderci tutto, ma non facciamone un problema……motivo in più per tornare!

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in un'atmosfera mistica, immerso una natura selvaggia, troviamo Farfa, due sillabe, un piccolo borgo, un grande nome che le viene dal fiume che scorre vicino, il Farfarus di Ovidio, il Fabaris di...

La bella Viterbo e la magia del suo “Villaggio di Natale”

Si immagini il grande orologio dipinto su Torre dei Priori a Viterbo, affacciato su Piazza del Plebiscito, con i suoi numeri arabi, lentamente scandire le ore, i giorni, i mesi … E’ trascorso un intero anno, 365 giorni per l’esattezza, senza che per l’aria si...

La Tuscia del Sentiero dei Briganti

Se l’Italia è “terra di santi, poeti, navigatori”, il Lazio è la patria dei briganti, uomini temuti ma anche acclamati dalla popolazione quanto disprezzati da nobili e “sbirri”. Personalità controverse, a volte indecifrabili, che sfuggendo alla legge ed eludendo le...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, circondato da faggi, castagneti e boschi di querce, Picinisco da oggi offre un motivo in più per essere visitato. Il piccolo borgo della Valle di Comino ha avuto il...

Autunno. È tempo di foliage

Ad ottobre per gli amanti della natura e della fotografia inizia uno dei periodi più magici. Le foglie degli alberi cambiano colore, i boschi assumono una nuova veste con intonazioni cromatiche che vanno dall'arancione dorato al rosso intenso, l’aria è più fresca e i...

Immersi nei laghi del Lazio

Negli ultimi anni il sorgere di un turismo slow ed esperienziale ha prodotto un cambiamento nel concetto stesso di viaggio, rivolto ora verso destinazioni ricche di cultura, buon cibo e soprattutto tanto, tanto relax. Ecco allora prediligere i laghi del Lazio dove...

Le calde sfumature della Sabina

In autunno, quando la natura si tinge delle mille sfumature calde che vanno dal rosso, al giallo, al marrone, tanti prodotti tipici stagionali appaiono sulle tavole dei borghi reatini e spesso vengono celebrati in famose sagre. Il borgo dove si incontrano il Cammino...

Percile il piccolo borgo tra boschi e radure dei Monti Lucretili

Una meta ideale per le tiepide giornate autunnali è il piccolissimo borgo di Percile, gioiello immerso tra boschi e radure del Parco dei Monti Lucretili, dove si respira ancora un’atmosfera medievale ed il tempo sembra sospeso. Pronti allora per perdersi tra vicoli,...

Castel Gandolfo: l’elegante centro storico e la passeggiata lungo il lago

Basta una giornata di sole per farci desiderare di visitare uno dei più suggestivi borghi dei Castelli Romani. Castel Gandolfo, famoso per essere la residenza estiva dei pontefici e per i suoi bellissimi giardini che ospitano i resti della Villa di Domiziano e la...

Conosci Piazza di Spagna a Roma?

Turista o romano, avrai risposto “Certo!”. Ma noi ti sveliamo due punti molto poco noti di Piazza di Spagna nel grande sito Patrimonio Mondiale dell’Unesco della Città Eterna. Forse tutti sanno che Piazza di Spagna deve il suo nome all’Ambasciata di Spagna presso la...