Anche a Fondi nel 2021 sventola la Bandiera Blue della F.E.E. e la città é pronta ad accoglierci con la tradizionale ospitalità, le tante offerte per non annoiarsi mai, la sua storia e, naturalmente la sua squisita e genuina cucina. Chi già conosce la città non ha dubbi nel tornarci anche solo per un week end ma preferibilmente per le tanto desiderate vacanze estive, perché sa cosa lo aspetta; per chi ancora non l’ha mai vissuta sarà una bella sorpresa da conservare nell’album delle indimenticabili esperienze di vita.

Fondi

 

Adagiata nella parte più interna nella Pianura di Fondi-Monte S.Biagio, è facilmente raggiungibile sia da Roma (circa 130 km.) che da Napoli (circa 110 km.), ci colpisce subito con i suoi 13 km di costa tirrenica del Salto di Fondi, e con le sue spiagge di sabbia finissima e dorata, per lunghi tratti protette dalla duna e dalla macchia mediterranea che conservano la loro originaria integrità.

Fondi

Una straordinaria offerta di campeggi e villaggi turistici, accomunati dall’affacciarsi direttamente sul mare e dalla presenza di grandi pinete e verde ovunque, è la risposta a chi cerca il totale relax che rasenta l’ozio così come a chi vuole riempire le proprie giornate all’insegna dello sport e del divertimento: dalla vela al windsurf, dallo sci d’acqua alla canoa, dal windsurf al kytesurf, al diving ed al beach volley. Naturalmente non solo campeggi ma anche alberghi, agriturismo, B&B, e ogni altro tipo di esercizi extralberghieri, per la maggior parte ubicati nel centro città e dintorni.

Quando il sole comincia a nascondersi dietro il Promontorio del Circeo regalandoci tramonti da sogno, possiamo pensare di addentraci nel tessuto antico della città, alla scoperta dei tanti gioielli artistici e monumentali.

Fondi

Al nostro arrivo rimaniamo subito colpiti dal vero simbolo di Fondi, l’imponente Castello Baronale o Caetani, che ospita tra l’altro il Museo Civico Archeologico “8 Ottobre”. Proseguendo il tour, la nostra attenzione viene attirata dal Palazzo del Principe, dalle mura megalitiche, dal Quartiere Giudea con il Museo Ebraico, e dalle chiese di S.Pietro, S.Maria Assunta, S.Francesco e S.Domenico con l’annesso convento. Da non perdere assolutamente una visita al vicino Monastero di S.Magno, solo da pochi anni restituito alla sua vocazione originaria di porto di terra dove ogni viandante può dare una risposta alle domande di vita e di fede.

Fondi

Lago di Fondi

Se il nostro habitat preferito è la natura, il Parco Naturale Regionale dei Monti Aurunci e quello dei Monti Ausoni e Lago di Fondi sono un invito che non si può declinare per le tante possibilità di fare passeggiate a piedi, in mountain bike, a cavallo lungo i tanti sentieri e le coste del lago sia in piena autonomia che sotto la guida di personale qualificato.

Forse due giorni non basteranno, forse neanche tre per goderci tutto, ma non facciamone un problema……motivo in più per tornare!

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

L’Infiorata di Gerano è Candidata UNESCO

Lo spettacolo della più antica Infiorata d’Italia colora Gerano dal 1740 in onore della Madonna del Cuore. È candidato a Patrimonio Immateriale dell’UNESCO.

Casa delle Antiche Scatole di Latta a Gerano

A Gerano c’è un luogo magico che ha il profumo della memoria: la Casa delle Antiche Scatole di latta. È una mostra nata per caso dalla passione della sua ideatrice, Marina Durand De La Penne. Dopo aver ricevuto in dono un bidone della Saiwa, la casa dolciaria fondata...

Buon 2777° compleanno Roma!

Il 21 aprile Roma festeggia il suo 2777° compleanno. Perché si festeggia il 21 aprile? E quali sono le tradizioni da vivere nella Città Eterna? Ecco la storia.

Lazio, terra di Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Nel Lazio sono 9 i riconoscimenti inclusi nelle liste materiali e immateriali dell’UNESCO. Eredità di eccezionale valore universale per il mondo intero.

A spasso tra siti candidati a Patrimonio UNESCO

Alla scoperta dei 5 siti del Lazio iscritti nella Tentative List, la lista d’attesa per entrare a far parte della prestigiosa rosa dei Patrimoni dell’Umanità.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

#CarbonaraDay, una giornata mondiale da postare

Il 6 aprile è il Carbonara Day, si celebra un piatto tipico del Lazio e un’icona della cucina italiana nel mondo. Postate la vostra Carbonara con #carbonaraday.

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.