Tour fotografico in Ciociaria fra i borghi più belli d’Italia

Ciociaria terra di storia, tradizioni e sapori è un luogo ricco di fascino che vogliamo farvi conoscere ed immortalare con la vostra macchina fotografica!
In provincia di Frosinone ci sono ben 4 comuni che rientrano nella lista dei Borghi più belli d’Italia ed è proprio di questi che parleremo nella nostra idea di viaggio! Siete pronti? Zaino in spalla, batterie cariche e partiamo…

Pico

La prima tappa del nostro viaggio ci porta a Pico un tipico borgo medievale dalle bellezze storiche e architettoniche uniche. Iniziamo la nostra passeggiata nel centro storico entrando da Porta San Rocco, l’unica delle quattro un tempo presenti rimasta integra, ed entrando subito nella bellissima Chiesa di Santa Marina risalente all’anno 1000 e successivamente nella Chiesa di Sant’Antonino.

Dovete sapere che tutto il centro storico si sviluppa attorno al suggestivo castello che dall’alto della sua posizione domina l’intero paesaggio circostante.
Rimarrete piacevolmente colpiti dalla bellezza dei vicoli del centro che non potrete non fotografare!

Riposta la reflex nello zaino ripartiamo per dirigerci verso Castro dei Volsci, seconda tappa del nostro tour fotografico. Sorge nel cuore della Valle del Salto in un contesto paesaggistico unico e dove avrete la possibilità di sbizzarrirvi con dei bellissimi scatti. Viene definito il “balcone della Ciociaria”, grazie ai suoi belvedere dai quali è possibile godere scorci panoramici di eccezionale bellezza.

Castro dei Volsci

Sono diversi i luoghi che potrete ammirare in questo comune a partire dalla Chiesa di Santa Maria passando per le mura poligonali che si trovano a poca distanza dal centro storico in località Montenero fino ad arrivare alla fontana monumentale.

Volete fare una piccola sosta per riposarvi un po’ prima di ripartire per la terza tappa del vostro viaggio fotografico in Ciociaria? Fate pure, prossima sosta a Boville Ernica!

Un vicolo di Boville Ernica

Benvenuti nel terzo Borgo d’Italia in provincia di Frosinone, ci troviamo a Boville Ernica. Appena arrivati rimaniamo colpiti dalla bellezza della sua cinta muraria e dalle sue torri, davvero incantevoli. Passeggiare nel centro storico sarà un’esperienza unica, perdersi nei suoi vicoli, nelle sue piazzette vi farà tornare per indietro nel tempo, nel lontano medioevo. Sono diversi i luoghi da ammirare a partire da Palazzo Liberati a Palazzo Filonardi fino alla chiesa di San Pietro Ispano. All’interno della Chiesa da non perdere l’Angelo di Giotto, un vero e proprio capolavoro.

Le meraviglie a Boville Ernica non sono ancora finite, vogliamo che quelle che le scopriate da soli immortalandole con scatti indimenticabili.
Prendetevi il tempo che volete per passeggiare e scattare fotografie, l’ultima tappa del nostro viaggio è Atina!

Veduta su Atina

Eccoci qui alla quarta ed ultima tappa del nostro viaggio in Ciociaria. Gli accessi al centro storico sono tre, abbiamo scelto la Porta dell’Arco. Iniziando a passeggiare per i vicoli del centro storico ci dirigiamo verso il palazzo ducale che è sito nel punto più alto del borgo. Nel centro storico si trova Palazzo Visocchi altro luogo bellissimo e Palazzo Cantelmo, la cui possente mole occupa gran parte della Piazza Saturno. Se siete amanti della fotografia naturalistica vi consigliamo di fare due passi al parco comunale, un vero e proprio giardino botanico. Prima di ripartire non potete non concedervi una passeggiata alla Madonnella, sulla collina di Santo Stefano, permette di godere di un bellissimo panorama su tutta la valle.

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

L’Infiorata di Gerano è Candidata UNESCO

Lo spettacolo della più antica Infiorata d’Italia colora Gerano dal 1740 in onore della Madonna del Cuore. È candidato a Patrimonio Immateriale dell’UNESCO.

Casa delle Antiche Scatole di Latta a Gerano

A Gerano c’è un luogo magico che ha il profumo della memoria: la Casa delle Antiche Scatole di latta. È una mostra nata per caso dalla passione della sua ideatrice, Marina Durand De La Penne. Dopo aver ricevuto in dono un bidone della Saiwa, la casa dolciaria fondata...

Buon 2777° compleanno Roma!

Il 21 aprile Roma festeggia il suo 2777° compleanno. Perché si festeggia il 21 aprile? E quali sono le tradizioni da vivere nella Città Eterna? Ecco la storia.

Lazio, terra di Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Nel Lazio sono 9 i riconoscimenti inclusi nelle liste materiali e immateriali dell’UNESCO. Eredità di eccezionale valore universale per il mondo intero.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

A spasso tra siti candidati a Patrimonio UNESCO

Alla scoperta dei 5 siti del Lazio iscritti nella Tentative List, la lista d’attesa per entrare a far parte della prestigiosa rosa dei Patrimoni dell’Umanità.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

#CarbonaraDay, una giornata mondiale da postare

Il 6 aprile è il Carbonara Day, si celebra un piatto tipico del Lazio e un’icona della cucina italiana nel mondo. Postate la vostra Carbonara con #carbonaraday.

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.