Tanto il desiderio di tornare alla normalità e di riappropriarsi delle sane abitudini e del proprio tempo libero, senza dimenticare di continuare a rispettare quelle piccole ma fondamentali regole a tutela della salute nostra e del prossimo. E tra le varie opportunità perché non sfruttare quello che la splendida natura dei nostri luoghi ci offre, percorrendo i tanti sentieri in una stagione come quella invernale che nulla ha da invidiare a quella primaverile che segna il suo pieno risveglio?

Respirare a pieni polmoni nella pace e nella tranquillità delle aree protette facendoci catturare dai mille colori e profumi, con la possibilità di fare piacevoli incontri con esemplari animali che sempre più raramente abbiamo occasione di vedere, è un vero e proprio toccasana.
E nella provincia di Latina c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Il Giardino di Ninfa, conosciuto in tutto il mondo e riconosciuto come un patrimonio naturalistico dalle caratteristiche uniche. Un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita, accompagnati da guide esperte con lo sguardo perso in tanta bellezza e l’orecchio deliziato dal fruscio delle foglie e dalle melodie dei tanti uccelli stanziali o di passaggio. Ad impreziosire ulteriormente l’area, il Parco Naturale Pantanello, una ricostruzione degli ambienti umidi originari delle Paludi Pontine. Per maggiori informazioni: https://www.frcaetani.it/ – tel. 0773 632231 – info@frcaetani.it

Parco Nazionale del Circeo

Il Parco Nazionale del Circeo caratterizza ed impreziosisce l’intera area della pianura pontina con la Selva di Circe, i laghi costieri, la Duna Mediterranea, il Promontorio del Circeo, l’isola di Zannone nell’Arcipelago delle Isole Pontine. Quattro sentieri in bici e undici a piedi, lungo i quali approfondire la conoscenza del paesaggio, vedere i tanti mammiferi che vivono in libertà in questo angolo di paradiso, e le tante specie di uccelli che vi sostano durante la loro migrazione. Per maggiori informazioni: http://www.parcocirceo.it/ – tel.0773 512240 – segreteria@parcocirceo.it

Tempio di Giove Anxur

Il Parco Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, un territorio ricco di emergenze di grande valore naturalistico, storico, culturale, geologico tra cui il Lago di Fondi, le Grotte di Pastena, il Tempio di Giove Anxur e Camposoriano a Terracina, la Sughereta di S.Vito, a Monte S.Biagio. Quindici gli itinerari e i sentieri segnati (Approfondimento) da percorrere nel rigoroso rispetto del patrimonio faunistico che annovera una grande varietà di uccelli e mammiferi comuni ma anche rari e protetti. Per maggiori informazioni: http://www.parchilazio.it/montiausoni  – 0771 513644 – parcoausoni@regione.lazio.it

Il Parco Regionale dei Monti Aurunci si distingue per la ricchezza del patrimonio boschivo e forestale e, in particolare, floreale, per la presenza di quasi tutte le 1900 specie presenti nel Lazio meridionale. Diversi i sentieri da percorrere a piedi, di cui alcuni realizzati con una particolare attenzione ai diversamente abili in carrozzella e alle persone non vedenti. Da segnalare i sentieri del “Bike Park dei Monti Aurunci” per chi ha la passione per la MTB. Per maggiori informazioni: https://www.parchilazio.it/montiaurunci – tel.0771 598114 – info@parcoaurunci.it

Monumento Naturale Villa di Tiberio

Il Parco Regionale Riviera di Ulisse con le aree protette di Monte Orlando e di Gianola-Monte di Scauri, ed il Monumento Naturale Villa di Tiberio e Costa Torre Capovento-Punta Cetarola, ciascuna con le sue peculiarità ambientali, faunistiche e storico-archeologiche.

Quattro gli itinerari a Monte Orlando e a Gianola-Monte di Scauri, e tre a Villa di Tiberio, a cui si aggiungono i sentieri LHT per ipovedenti e LH per l’utilizzo della K-bike, la speciale carrozzella per persone diversamente abili non deambulanti. Ultima “chicca” i sentieri con immersioni subacquee guidate nelle Oasi Blu del WWF. Per maggiori informazioni: https://www.parchilazio.it/rivieradiulisse – tel. 0771 743070 – parcorivieradiulisse@regione.lazio.it

E se invece degli itinerari terrestri in superficie si preferisce scrutare il mondo sottomarino, la Riserva Marina Protetta Isole di Ventotene e S. Stefano nell’Arcipelago Pontino è un vero angolo di paradiso per la grande varietà di fondali, la trasparenza dell’acqua, i colori dei suoi tantissimi “abitanti” e le tante sorprese che riserva. Esperienze da vivere con attenzione e cura, nel massimo rispetto delle norme previste per la fruizione della Riserva Integrale e della Riserva Generale e rivolgendosi ai diving centre che possono assicurare attrezzature adeguate e l’assistenza di personale specializzato e sub professionali. Per maggiori informazioni: http://www.riservaventotene.it/ – tel. 0771 854266 – info@riservaventotene.it

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in un'atmosfera mistica, immerso una natura selvaggia, troviamo Farfa, due sillabe, un piccolo borgo, un grande nome che le viene dal fiume che scorre vicino, il Farfarus di Ovidio, il Fabaris di...

La bella Viterbo e la magia del suo “Villaggio di Natale”

Si immagini il grande orologio dipinto su Torre dei Priori a Viterbo, affacciato su Piazza del Plebiscito, con i suoi numeri arabi, lentamente scandire le ore, i giorni, i mesi … E’ trascorso un intero anno, 365 giorni per l’esattezza, senza che per l’aria si...

La Tuscia del Sentiero dei Briganti

Se l’Italia è “terra di santi, poeti, navigatori”, il Lazio è la patria dei briganti, uomini temuti ma anche acclamati dalla popolazione quanto disprezzati da nobili e “sbirri”. Personalità controverse, a volte indecifrabili, che sfuggendo alla legge ed eludendo le...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, circondato da faggi, castagneti e boschi di querce, Picinisco da oggi offre un motivo in più per essere visitato. Il piccolo borgo della Valle di Comino ha avuto il...

Autunno. È tempo di foliage

Ad ottobre per gli amanti della natura e della fotografia inizia uno dei periodi più magici. Le foglie degli alberi cambiano colore, i boschi assumono una nuova veste con intonazioni cromatiche che vanno dall'arancione dorato al rosso intenso, l’aria è più fresca e i...

Immersi nei laghi del Lazio

Negli ultimi anni il sorgere di un turismo slow ed esperienziale ha prodotto un cambiamento nel concetto stesso di viaggio, rivolto ora verso destinazioni ricche di cultura, buon cibo e soprattutto tanto, tanto relax. Ecco allora prediligere i laghi del Lazio dove...

Le calde sfumature della Sabina

In autunno, quando la natura si tinge delle mille sfumature calde che vanno dal rosso, al giallo, al marrone, tanti prodotti tipici stagionali appaiono sulle tavole dei borghi reatini e spesso vengono celebrati in famose sagre. Il borgo dove si incontrano il Cammino...

Percile il piccolo borgo tra boschi e radure dei Monti Lucretili

Una meta ideale per le tiepide giornate autunnali è il piccolissimo borgo di Percile, gioiello immerso tra boschi e radure del Parco dei Monti Lucretili, dove si respira ancora un’atmosfera medievale ed il tempo sembra sospeso. Pronti allora per perdersi tra vicoli,...

Castel Gandolfo: l’elegante centro storico e la passeggiata lungo il lago

Basta una giornata di sole per farci desiderare di visitare uno dei più suggestivi borghi dei Castelli Romani. Castel Gandolfo, famoso per essere la residenza estiva dei pontefici e per i suoi bellissimi giardini che ospitano i resti della Villa di Domiziano e la...

Conosci Piazza di Spagna a Roma?

Turista o romano, avrai risposto “Certo!”. Ma noi ti sveliamo due punti molto poco noti di Piazza di Spagna nel grande sito Patrimonio Mondiale dell’Unesco della Città Eterna. Forse tutti sanno che Piazza di Spagna deve il suo nome all’Ambasciata di Spagna presso la...