Raschiatoi, punte di freccia, e altre tracce della presenza dell’uomo sin dai tempi preistorici. Siamo nel territorio della Villa Fogliano a pochi chilometri da Latina dove la presenza dei Romani fu forte e vigorosa. Furono loro a realizzare importanti opere di bonifica, trasformando questo luogo in un centro di allevamento e pesca. Vi costruirono inoltre piscine e canali per sfruttare al meglio la ricchezza del lago.

Villa Fogliano

E’ precisamente nell’estrema diramazione nord del Parco Nazionale del Circeo che ha sede questo antico centro, un vero e proprio complesso che oggi, è completamente disabitato. Infatti dagli anni d’oro che visse con i romani, sprofondò poi nell’abbandono, fino a quando fu riscoperto dallo Stato Pontificio. Il Borgo di Fogliano è infatti legato a doppio filo alla famiglia di Papa Bonifacio VIII ovvero Benedetto Caetani.

Sono numerosi gli edifici, tutt’ora visibili, dall’esterno, che la blasonata famiglia ci lascia in eredità. Sicuramente, quello che spicca su tutti, è la villa all’inglese, l’edificio più grande di tutti, con i suoi curiosi tralicci esterni in legno.

Villa Fogliano

Villa all’inglese a Fogliano

La “Villa Fogliano” è un’area di grande interesse storico e paesaggistico che non ha smesso mai di attirare l’interesse dei visitatori. A renderla ancor più speciale fu l’intuizione di Ada Bootle Wilbraham, moglie del duca Onorato Caetani, che vi fece realizzare un orto botanico. Purtroppo con gli anni le piante esotiche ospitate all’interno della struttura, che erano tantissime, tra cui le “famose” palme che fecero da sfondo al film “Ben Hur” andarono a morire.

Villa Fogliano

Oggi, è stato tutto un po’ ripristinato.

La Villa Fogliano rappresenta un polmone verde della zona pontina, ricco della storia degli antichi possessori, i Caetani, e prezioso presidio di polizia forestale, con recupero di fauna selvatica e museo delle specie autoctone, in particolare i volatili.

Lago salato costiero di Fogliano

Lago salato costiero di Fogliano

Il lago costiero, quello di Fogliano appunto, ma non pensate che sia stato il lago a dare il nome alla zona, è bensì il contrario. Il borgo, in tempi lontani, era infatti abitato dai pescatori ed era già ai tempi il Borgo di Fogliano. Dettagli a parte, il lago è la perfetta cornice della Villa Fogliano, luogo ameno e destinazione prediletta da famiglie e amanti del birdwatching. Anche di sportivi provetti che con la bici, rigorosamente non e-bike, solcano la strada, con il naso all’in su perché il panorama è davvero indimenticabile, e se le mani sono sul manubrio, l’unico modo per immortalarlo è con gli occhi!

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in un'atmosfera mistica, immerso una natura selvaggia, troviamo Farfa, due sillabe, un piccolo borgo, un grande nome che le viene dal fiume che scorre vicino, il Farfarus di Ovidio, il Fabaris di...

La bella Viterbo e la magia del suo “Villaggio di Natale”

Si immagini il grande orologio dipinto su Torre dei Priori a Viterbo, affacciato su Piazza del Plebiscito, con i suoi numeri arabi, lentamente scandire le ore, i giorni, i mesi … E’ trascorso un intero anno, 365 giorni per l’esattezza, senza che per l’aria si...

La Tuscia del Sentiero dei Briganti

Se l’Italia è “terra di santi, poeti, navigatori”, il Lazio è la patria dei briganti, uomini temuti ma anche acclamati dalla popolazione quanto disprezzati da nobili e “sbirri”. Personalità controverse, a volte indecifrabili, che sfuggendo alla legge ed eludendo le...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, circondato da faggi, castagneti e boschi di querce, Picinisco da oggi offre un motivo in più per essere visitato. Il piccolo borgo della Valle di Comino ha avuto il...

Autunno. È tempo di foliage

Ad ottobre per gli amanti della natura e della fotografia inizia uno dei periodi più magici. Le foglie degli alberi cambiano colore, i boschi assumono una nuova veste con intonazioni cromatiche che vanno dall'arancione dorato al rosso intenso, l’aria è più fresca e i...

Immersi nei laghi del Lazio

Negli ultimi anni il sorgere di un turismo slow ed esperienziale ha prodotto un cambiamento nel concetto stesso di viaggio, rivolto ora verso destinazioni ricche di cultura, buon cibo e soprattutto tanto, tanto relax. Ecco allora prediligere i laghi del Lazio dove...

Le calde sfumature della Sabina

In autunno, quando la natura si tinge delle mille sfumature calde che vanno dal rosso, al giallo, al marrone, tanti prodotti tipici stagionali appaiono sulle tavole dei borghi reatini e spesso vengono celebrati in famose sagre. Il borgo dove si incontrano il Cammino...

Percile il piccolo borgo tra boschi e radure dei Monti Lucretili

Una meta ideale per le tiepide giornate autunnali è il piccolissimo borgo di Percile, gioiello immerso tra boschi e radure del Parco dei Monti Lucretili, dove si respira ancora un’atmosfera medievale ed il tempo sembra sospeso. Pronti allora per perdersi tra vicoli,...

Castel Gandolfo: l’elegante centro storico e la passeggiata lungo il lago

Basta una giornata di sole per farci desiderare di visitare uno dei più suggestivi borghi dei Castelli Romani. Castel Gandolfo, famoso per essere la residenza estiva dei pontefici e per i suoi bellissimi giardini che ospitano i resti della Villa di Domiziano e la...

Conosci Piazza di Spagna a Roma?

Turista o romano, avrai risposto “Certo!”. Ma noi ti sveliamo due punti molto poco noti di Piazza di Spagna nel grande sito Patrimonio Mondiale dell’Unesco della Città Eterna. Forse tutti sanno che Piazza di Spagna deve il suo nome all’Ambasciata di Spagna presso la...