Radure, VI edizione lungo la Francigena del Sud

Data

20 – 21 Luglio 2024

Ora

18:00 – 12:00

Location

Priverno (LT)
Piazza Giovanni XXIII, 04015 Priverno LT
Website
https://www.comune.priverno.latina.it/

Luogo 2

Sermoneta (LT)
Via della Valle, 04013 Sermoneta LT

Dal 28 giugno all’11 agosto 2024, la VI edizione del festival “Radure – Spazi culturali lungo la Via Francigena del Sud”, ricco calendario di eventi, tutti a ingresso gratuito, per valorizzare attraverso le arti dello spettacolo dal vivo, il patrimonio culturale del territorio dei Monti Lepini e promuovere la partecipazione attiva delle comunità.

Teatro straordinario delle iniziative saranno i Comuni di Priverno, Sermoneta, Norma, Carpineto Romano, Roccagorga, Segni, Maenza e Cori. Il programma dell’edizione 2024 sarà dedicato all’Opera lirica nel centenario della morte di Giacomo Puccini. Ampio spazio sarà dedicato alle compagnie teatrali locali, con performance che affronteranno temi legati all’esplorazione dei sentimenti umani e al connubio uomo-natura.

Si inizia a Priverno, venerdì 28 giugno, con la prima data dedicata all’Opera lirica: “Tosca – Floria, il canto intriso di natura e il coraggio femminile, mentre il giorno successivo, sabato 29 giugno, a Sermoneta, andrà in scena “La fanciulla del west – Minnie, il perdono”.

Domenica 30 giugno, sempre a Sermoneta, la “Compagnia Le Colonne” eseguirà lo spettacolo “Diecigiugnoventiquattro” sugli ultimi giorni della vita di Giacomo Matteotti, mentre a Priverno, presso l’Abbazia di Fossanova, la “Corale Polifonica Città di Pontinia e Teen..Canto” eseguirà il concerto “Voci per l’anima”.

Sabato 6 luglio il programma si sposta a Norma con “Turandot – la principessa di gelo, il riscatto della donna”.

L’appuntamento con l’opera arriva a Carpineto Romano sabato 13 luglio dove la soprano Renata Campanella eseguirà “Turandot – Liù, l’amore assoluto”, mentre il giorno successivo, domenica 14 luglio, sempre a Carpineto Romano, l’ensemble “Coro InCantu” si esibirà in ” Per Sora nostra Madre Terra”.

Sabato 20 luglio il Festival torna a Norma con lo spettacolo teatrale “Il Piccolo Principe” – dal racconto di Antoine de Saint Exupéry – a cura di Matutateatro, mentre lo stesso giorno a Roccagorga torna in scena la soprano Renata Campanella con “La Bohéme – Mimì, la primavera simbolo di vita”.
Il weekend si concluderà sempre a Roccagorga, domenica 21 luglio con la performance “Saligia – I 7 Peccati Capitali” della compagnia “GKO Company”.

Domenica 28 luglio a Segni, l’Opera che ha rivelato al mondo il genio assoluto di Giacomo Puccini: “Manon Lescaut – Manon, fuga dalle convenzioni”.

La settimana successiva, tre appuntamenti. Venerdì 2 agosto a Segni, con lo spettacolo teatrale “Le maree della maga Circe”; sabato 3 agosto, a Maenza, la performance canora della soprano Tiziana Caruso in “Madama Butterfly – Cio-Cio-San, l’amore estremo e la critica sociale”; domenica 4 agosto, sempre a Maenza, lo spettacolo “Terramadre” a cura della “Compagnia Nardinocchi/Matcovich”.

Gli ultimi appuntamenti della rassegna saranno a Cori sabato 10 agosto con  la soprano Renata Campanella che esegue “Suor Angelica – Un raggio di sole in clausura” e domenica 11 agosto di nuovo in scena lo spettacolo “Terramadre”.

Calendario Radure 2024

Calendario Radure 2024

Social share