Frascati con i suoi caratteristici vicoli, è uno dei 17 borghi dei Castelli Romani tutto da scoprire. Adagiato sul terreno dell’antico vulcano laziale, nato sui resti di una villa romana, deve il suo nome alla “frasca”, il ramoscello che gli osti mettevano sulla porta dell’osteria. Così come le “fraschette,” meta delle gite fuori porta ai Castelli Romani per gustare i piatti tradizionali, dalla cacio e pepe alla porchetta di Ariccia IGP, passando per i formaggi e i salumi accompagnati da pane di Lariano e di Genzano e un bicchiere di Frascati DOC.

Frascati

Tra i monumenti da non perdere, la cattedrale di San Pietro Apostolo, la chiesa di Santa Maria del Vivario, il Palazzo Vescovile e quello municipale, dove sono conservati frammenti delle tele di Bartolomeo Pinelli. E ancora, la cinquecentesca Villa Aldobrandini con i suoi giardini all’italiana. Fu proprio Paolo III Farnese che conferì il titolo di Civitas con il nome di Tusculum Novum.

Per la sua posizione strategica da Roma, Frascati fu scelta come residenza da Marcantonio I Colonna e sua moglie Lucrezia della Rovere, ma anche da gran parte dall’aristocrazia romana, come testimoniano le sontuose Villa Torlonia, Villa Falconieri e le seicentesche Scuderie Aldobrandini con il museo Tuscolano.

Pupazza

Dalla fantasia delle massaie nasce in questo borgo la Pupazza. È un gustoso biscotto fatto con farina, miele millefiori e aroma d’arancia. Curiosa la forma e le decorazioni che variano in base al periodo dell’anno. A Carnevale è in veste mascherata nei forni e nelle pasticcerie della cittadina dalle luminose vetrine profumate.

Tradizionalmente, la Pupazza simboleggia una giovane donna, probabilmente una balia, con tre mammelle, due per il latte e una per il vino, che per calmare i piccoli più irrequieti utilizzava un ciuccio di stoffa leggermente imbevuto nel vino dolce di Frascati: il cannellino.

Frascati è una suggestiva terrazza da cui ammirare tramonti indimenticabili e spaziare con lo sguardo dalla campagna romana fino allo sfavillio delle luci della Città Eterna.

Prendete nota: ogni momento è perfetto per programmare una gita a Frascati!

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Un salto alle Cascate di Monte Gelato

Nella Valle del Treja c’è una meta ideale per ricaricarvi di energia positiva tra i boschi rigogliosi vicino a Mazzano Romano: le Cascate di Monte Gelato.

Festa del Sole e Palio della Tinozza a Rieti

Tra sport e folklore, il fiume Velino è il protagonista della Festa del Sole e Palio della Tinozza. Sul Velino si disputano le gare folli tra i rioni di Rieti.

Isola… rsi nella magica Ponza

Un giorno sull’isola di Ponza non vi basterà per assaporarne tutte le sfumature paradisiache. Le emozioni sono tante e tutte da vivere, sopra e sotto il mare!

La Grattachecca, un must dell’estate romana!

L’estate non è estate a Roma senza la grattachecca! Affonda il cucchiaio nel bicchiere di ghiaccio annegato in sciroppo e frutta fresca e gustati la sua storia.

Roma e l’acqua, un’antica storia d’amore

Ecco le storie delle Fontane del Facchino, dei Quattro Fiumi, di Trevi, delle Tartarughe e “der Fontanone”, simboli della grandezza di Roma basata sull’acqua.

7 luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

6 magnifici Monumenti Naturali nel Lazio

Immergiamoci nelle bellezze naturali nel Lazio, un viaggio tra quei monumenti che Madre Natura ha ideato e forgiato con vento, acqua e ghiaccio!

Nel Lazio dove i tronchi svelano arte e poesia

Alla scoperta delle opere artistiche cariche di poesia realizzate dal giovane scultore che scolpisce sui tronchi mozzi abbandonati lungo il ciglio delle strade.

10 Bandiere Verdi nel Lazio top per famiglie

Scopriamo dove sventolano nel 2024 le 10 Bandiere Verdi nel Lazio, le 10 spiagge eccellenti per le famiglie per il mare pulito e i servizi a misura di bambino.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi