Caldo, estate e voglia di mare, scegliendo le località più belle e inedite per una vacanza unica tra divertimento e relax!

Le accoglienti spiagge del Lazio con il mare azzurro e la sabbia dorata sono la destinazione ideale per trascorrere la stagione estiva, ricordando e rivivendo anche le più belle scene di film famosi! E così sia: spiagge e cinema saranno proprio le nostre nuove destinazioni!

Dal passato recente ai giorni nostri, le spiagge del Lazio sono state molto spesso scelte da registi come set per i loro lungometraggi.

Scauri

Come si può non ricordare il grande Nino Manfredi in “Per grazia ricevuta” e le scene girate nella suggestiva spiaggia dei sassolini a Scauri, lo stesso luogo che fu scelto per il film “Il conte di Montecristo” con Gerard Depadieu e più recentemente per la seconda stagione della serie “Gomorra”, tratta dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano?

La spiaggia si trova in una piccola baia isolata a riparo dalla grande massa che affolla il lungomare di Scauri, rendendo la permanenza in questo angolo del Lazio meridionale, un’esperienza veramente singolare.

Risalendo la costa del sud del Lazio, arriviamo a Formia con la famosa Spiaggia di Gianola: è qui che il regista Franco Miccichè ha girato le scene del film “I Compromessi sposi”, simpatica commedia del 2019 con Diego Abatantuono e Vincenzo Salemme.

Anche la vicina Gaeta, con le sue suggestive spiagge ha attratto (e continua ad attrarre) molti set cinematografici: la spiaggia di Serapo e quella assolutamente unica di Fontania, hanno visto il regista premio Oscar Paolo Sorrentino girare alcune scene del suo ultimo lavoro “The New Pope”, il sequel di “The Young Pope”, con Jude Law e John Malkovich protagonisti.

Spiaggia di Fontania a Gaeta

La spiaggetta di Fontania, raggiungibile soltanto attraverso una scalinata lunga un paio di centinaia di metri, è coronata da resti di un’antica villa romana che la rendono decisamente unica.

Sempre Gaeta ha visto numerose scene legate alla bellezza del suo mare cristallino. Ricordate la scena finale di “Saturno contro” di Ferzan Özpetek con le immagini delle falesie di Monte Orlando e del più recente “Questi giorni” di Giuseppe Piccioni girato lungo la costa del lungomare di Sant’Agostino o, ancora, “L’amica geniale” di Saverio Costanzo girato per alcune scene sulla spiaggia dell’Arenauta?

Le spiagge di Gaeta sono luoghi che sanno incantare: le coste rocciose a picco sul mare nascondono spiaggette e insenature dai fondali azzurri, la leggera brezza che si alza sin dalle prime ore del mattino grazie ai rilievi che le circondano, le rendono davvero indimenticabili.

Ora spostiamoci a Sperlonga uno dei luoghi di maggior attrazione turistica. Qui le scene del film “L’estate sta finendo” del regista Stefano Tummolini hanno coinvolto il lido locale della spiaggia di Bazzano e le scogliere a picco sul mare.

Sempre a Sperlonga, l’antica villa romana conosciuta come Grotta di Tiberio è stata il set delle riprese del film “Satyricon” di Federico Fellini, girato anche sull’isola di Ponza e sulle falesie di Capo Bianco. L’Isola di Ventotene ha visto il suo territorio in primo piano in alcune riprese cinematografiche come “La messa è finita” di Nanni Moretti e, più recentemente, con “Il professor Cenerentolo” di Leonardo Pieraccioni.

La lunga scia azzurra del mare del Lazio ci conduce a Sabaudia con le sue preziose dune che furono set di “Scipione l’Africano”, “Divorzio all’italiana”, “Compagni di scuola”, “Non ti Muovere” e “Amore mio aiutami”, film quest’ultimo dove una giovane Monica Vitti, nel film Raffaella, è inseguita da Alberto Sordi, nei panni del marito Giovanni, proprio sulla spiaggia del litorale pontino.

Spostandoci verso Roma e ci sovviene subito il grande Alberto Sordi: dal 1950 furono numerose le scene che l’attore girò tra Ostia e Fregene, a partire dal suo debutto cinematografico in “Mamma mia che impressione”, “Il seduttore” o “I Vitelloni” di Federico Fellini.
Anche Carlo Verdone è stato ispirato e ha girato sulle spiagge di Ostia il famoso film “Gallo Cedrone”. Nanni Moretti ha avuto con il litorale romano un’assidua frequentazione, come dimostra anche la mitica scena di “Ecce bombo” in cui aspetta l’alba all’altezza dell’ottavo Cancello della spiaggia libera di Castelporziano.

Ecce Bombo

Ma il film che forse più di tutti ha rappresentato Ostia è quello di Luciano Emmer, “Domenica d’Agosto”, la rappresentazione di un’Italia di fine anni 40 fatta di ricchi e poveri, entrambi desiderosi di mare ma separati da una netta divisione sociale: i più benestanti alla Vecchia Pineta e i meno abbienti a ballare sulle terrazze del Marechiaro o intenti a scavalcare le protezioni issate per separare le spiagge dei cosiddetti VIP.

Anche le scene sulla spiaggia della serie “Romanzo Criminale” sono state girate a Ostia dal regista Stefano Sollima. La spiaggia di Torre Astura appare in lontananza nel commovente “Le avventure di Pinocchio” di Luigi Comencini. “Otto e mezzo” di Federico Fellini fu girato a Tor San Michele nella vicina Fiumicino. Infine, “Come un Gatto in Tangenziale” con Antonio Albanese e Paola Cortellesi ebbe come sfondo la spiaggia di Coccia di Morto sempre a Fiumicino.

Che dire allora, quest’estate vi aspetta un mare che va dai 35 millimetri ai 4K lungo le spiagge laziali… a voi la scelta!

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in un'atmosfera mistica, immerso una natura selvaggia, troviamo Farfa, due sillabe, un piccolo borgo, un grande nome che le viene dal fiume che scorre vicino, il Farfarus di Ovidio, il Fabaris di...

La bella Viterbo e la magia del suo “Villaggio di Natale”

Si immagini il grande orologio dipinto su Torre dei Priori a Viterbo, affacciato su Piazza del Plebiscito, con i suoi numeri arabi, lentamente scandire le ore, i giorni, i mesi … E’ trascorso un intero anno, 365 giorni per l’esattezza, senza che per l’aria si...

La Tuscia del Sentiero dei Briganti

Se l’Italia è “terra di santi, poeti, navigatori”, il Lazio è la patria dei briganti, uomini temuti ma anche acclamati dalla popolazione quanto disprezzati da nobili e “sbirri”. Personalità controverse, a volte indecifrabili, che sfuggendo alla legge ed eludendo le...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, circondato da faggi, castagneti e boschi di querce, Picinisco da oggi offre un motivo in più per essere visitato. Il piccolo borgo della Valle di Comino ha avuto il...

Autunno. È tempo di foliage

Ad ottobre per gli amanti della natura e della fotografia inizia uno dei periodi più magici. Le foglie degli alberi cambiano colore, i boschi assumono una nuova veste con intonazioni cromatiche che vanno dall'arancione dorato al rosso intenso, l’aria è più fresca e i...

Immersi nei laghi del Lazio

Negli ultimi anni il sorgere di un turismo slow ed esperienziale ha prodotto un cambiamento nel concetto stesso di viaggio, rivolto ora verso destinazioni ricche di cultura, buon cibo e soprattutto tanto, tanto relax. Ecco allora prediligere i laghi del Lazio dove...

Le calde sfumature della Sabina

In autunno, quando la natura si tinge delle mille sfumature calde che vanno dal rosso, al giallo, al marrone, tanti prodotti tipici stagionali appaiono sulle tavole dei borghi reatini e spesso vengono celebrati in famose sagre. Il borgo dove si incontrano il Cammino...

Percile il piccolo borgo tra boschi e radure dei Monti Lucretili

Una meta ideale per le tiepide giornate autunnali è il piccolissimo borgo di Percile, gioiello immerso tra boschi e radure del Parco dei Monti Lucretili, dove si respira ancora un’atmosfera medievale ed il tempo sembra sospeso. Pronti allora per perdersi tra vicoli,...

Castel Gandolfo: l’elegante centro storico e la passeggiata lungo il lago

Basta una giornata di sole per farci desiderare di visitare uno dei più suggestivi borghi dei Castelli Romani. Castel Gandolfo, famoso per essere la residenza estiva dei pontefici e per i suoi bellissimi giardini che ospitano i resti della Villa di Domiziano e la...

Conosci Piazza di Spagna a Roma?

Turista o romano, avrai risposto “Certo!”. Ma noi ti sveliamo due punti molto poco noti di Piazza di Spagna nel grande sito Patrimonio Mondiale dell’Unesco della Città Eterna. Forse tutti sanno che Piazza di Spagna deve il suo nome all’Ambasciata di Spagna presso la...