Nella Valle del Tevere sorge Castiglione in Teverina, la “Città del Vino” sulla Strada dei Vini dell’Alta Tuscia immersa in folti boschi e vegetazione, a 45 minuti da Viterbo e un’ora e mezza da Roma.

La storia di Castiglione in Teverina risale agli Etruschi ma l’attuale centro abitato sorse solo intorno all’anno Mille quando alcuni abitanti, fuggiti dalla Paterno distrutta dai Monaldeschi nel 1351, si unirono ai pochi abitanti sparpagliati sulla collina.

Il centro storico si sviluppa intorno alla rocca e ospita una miriade di casette antiche oltre alla Collegiata di SS. Filippo e Giacomo del 1630: la facciata della chiesa, in stile rinascimentale, è divisa in due piani e ciascun piano, a sua volta, in tre campi da leggere lesene. Da visitare la Chiesa di San Rocco, con un piccolo campanile a vela, e la Chiesa della Madonna delle Macchie, con la facciata adornata da un timpano a cornice.

Da non perdere, la visita al MUVIS , il Museo del Vino e delle Scienze agroalimentari MUVIS, il più grande museo europeo del vino realizzato nelle antiche cantine dei Conti Vaselli, con i suoi 3000 metri di esposizione e 4 piani sotterranei  scavati nel tufo, di cui l’ultimo, chiamato la Cattedrale, conserva botti antiche del diametro di 3 metri. Installazioni scenografiche , video, racconti, immagini e strumenti per un pieno coinvolgimento e immersione nel mondo e nella cultura dell’enologia.  In estate si svolge la decennale Festa del Vino, cinque giornate dedicate alla conoscenza delle cantine vitivinicole locali, degustando i vini abbinati alle tipicità gastronomiche della Teverina.

Tante le escursioni da fare anche in bicicletta raggiungendo le vicinanze del borgo: la Tuscia Maremmana, la Valle del Treja, il Lago di Bolsena e la Valle dei Calanchi, due oasi naturalistiche all’insegna del relax.

Ottimi i vini Colli etruschi viterbesi o Tuscia DOC e Orvieto, sia bianco che rosso. Tra i prodotti tipici c’è l’olio extravergine d’oliva Tuscia DOP e i formaggi pecorino e caciocavallo. Tra i piatti tipici, la focaccia con la porchetta, la pasta con vongole e funghi porcini, i ravioli con tartufo e pecorino, il pesce arrosto e la tagliata al lardo di Colonnata.

Castiglione in Teverina festeggia due compatroni, SS. Filippo e Giacomo (3 maggio) e la Madonna della Neve (5 agosto), oltre alla Festa di San Martino, Olio Funghi e Vino a novembre.

INFO UTILI
distanza da Roma 108 km
da non perdere Museo MUVIS
sito web Comune di Castiglione in Teverina

SCOPRI ANCHE

Pico

Il borgo di Pico è in provincia di Frosinone sul versante...

Varco Sabino

Varco Sabino, a circa 95 km da Roma, sorge su un colle a circa 750...

Tra i “borghi più belli d’Italia”: tutti i colori di Orvinio

Orvinio, tra i "Borghi più Belli d'Italia” e 2° classificato nel...

Pane, olio e stelle. Benvenuti a Boville Ernica

Boville Ernica è un pittoresco borgo che svetta su una collina di...