Noto come il Paese degli Artisti, Cervara di Roma è un piccolo gioiello che si trova sulla Valle dell’Aniene, tra i Monti Simbruini. Questo delizioso e autentico borgo è la meta ideale per riscoprire il fascino antico e ricco di storia del Lazio, al di fuori delle rotte più note, dove il tempo sembra essersi fermato.

Cervara di Roma

Ideale come tappa in un itinerario che va da Subiaco agli Altopiani di Arcinazzo, Cervara di Roma regala l’autenticità di un borgo medievale circondato dalla natura incontaminata. Da non perdere assolutamente una visita a Campaegli, un luogo molto apprezzato dagli artisti. Tra questi anche Ennio Morricone che qui, per oltre trent’anni, cercò ispirazione nella pace e nella natura del piccolo centro laziale. Il regista e documentarista Marino Bruno Vailati giace proprio nel piccolo cimitero del borgo.

Cervara di Roma

Scoprite il centro storico, curiosate tra stradine e piazze caratteristiche. Da vedere sono i resti della rocca medievale. Fu proprio per la sua posizione a un’altitudine di 1053 metri sul livello del mare che qui fu realizzata una rocca inespugnabile da cui era possibile controllare tutta la Valle dell’Aniene.

La fortezza benedettina si rivelò talmente inaccessibile che, quando nel 1273 il monaco Pelagio se ne impadronì, riuscì a resistervi per ben tre anni prima che la rocca venisse espugnata. Salite le scalette intorno alla rocca e ammirate il suggestivo panorama sulla Valle. Assaggiate la cucina locale, caratterizzata dall’uso di prodotti tipici come polenta e pasta fatta in casa accompagnate da funghi, tartufi e selvaggina. Consigliata la visita alla Collegiata di Maria SS. della Visitazione, che si trova sotto la Rocca e al cui interno potrete ammirare diverse opere d’arte.

Cervara di Roma

Cervara è inoltre nota per la “Montagna scolpita dagli Artisti”, un vero e proprio museo a cielo aperto inciso nella roccia. Rimarrete a bocca aperta davanti a questa meraviglia realizzata come tributo ai tanti artisti che nell’Ottocento che hanno scelto il luogo come fonte d’ispirazione. Infatti, è proprio nel XIX secolo che il paesino cominciò a essere apprezzato da artisti italiani e stranieri che arrivavano qui sulle orme del Grand Tour, il viaggio in Italia che tanti intellettuali stranieri facevano per conoscere le bellezze e la storia del nostro paese.

Cervara di Roma - Campegli

Scoprite la località di Campaegli, situata nell’area del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, ai confini tra Lazio e Abruzzo. In estate e in inverno, preparate gli zaini con le borracce e scarpe comode e rigeneratevi con lunghe escursioni a piedi, in bici o a cavallo nella natura, tra boschi incontaminati di lecci, faggeti e pini. Segnaliamo il Centro Equitazione Campaegli, un centro ippico accogliente grazie al quale si possono fare passeggiate tra i boschi di un’ora e più a cavallo per adulti e bambini con guide qualificate.

Nella località Prataglia è invece possibile visitare l’Osservatorio astronomico, aperto solo su richiesta.

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

L’Infiorata di Gerano è Candidata UNESCO

Lo spettacolo della più antica Infiorata d’Italia colora Gerano dal 1740 in onore della Madonna del Cuore. È candidato a Patrimonio Immateriale dell’UNESCO.

Casa delle Antiche Scatole di Latta a Gerano

A Gerano c’è un luogo magico che ha il profumo della memoria: la Casa delle Antiche Scatole di latta. È una mostra nata per caso dalla passione della sua ideatrice, Marina Durand De La Penne. Dopo aver ricevuto in dono un bidone della Saiwa, la casa dolciaria fondata...

Buon 2777° compleanno Roma!

Il 21 aprile Roma festeggia il suo 2777° compleanno. Perché si festeggia il 21 aprile? E quali sono le tradizioni da vivere nella Città Eterna? Ecco la storia.

Lazio, terra di Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Nel Lazio sono 9 i riconoscimenti inclusi nelle liste materiali e immateriali dell’UNESCO. Eredità di eccezionale valore universale per il mondo intero.

A spasso tra siti candidati a Patrimonio UNESCO

Alla scoperta dei 5 siti del Lazio iscritti nella Tentative List, la lista d’attesa per entrare a far parte della prestigiosa rosa dei Patrimoni dell’Umanità.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

#CarbonaraDay, una giornata mondiale da postare

Il 6 aprile è il Carbonara Day, si celebra un piatto tipico del Lazio e un’icona della cucina italiana nel mondo. Postate la vostra Carbonara con #carbonaraday.

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.