Coreno Ausonio è un piccolo centro situato alle falde dei Monti Aurunci, a metà strada tra le località turistiche di Scauri, Formia, Gaeta in provincia di Latina e quelle storiche di Cassino e Montecassino in provincia di Frosinone.

Armonioso e un po’ selvaggio, vi si gode un superbo panorama sul golfo di Gaeta e sulle isole Ponziane.  E’ possibile effettuare interessanti passeggiate naturalistiche lungo i sentieri del Monte Maio.

La sua storia è legata a quella di Ausonia, di cui faceva parte come frazione.

Coreno Ausonio oggi è conosciuta per le cave di marmo, estratto dalle sue colline fin dal tempo dei romani, e utilizzato per la costruzione della via Appia, la via Ercolana e per le strade interne di Pompei.

Il marmo di Coreno venne usato anche per erigere la grande Abbazia di Montecassino.

Fa parte a buon titolo del bacino marmifero dei Monti Ausoni, Distretto riconosciuto dalla Regione Lazio, in particolare per l’estrazione, il taglio e la lavorazione di prodotti che sono destinati all’esportazione e quindi di elevata qualità riconosciuta a livello internazionale.

La varietà di punta del Distretto è il Perlato Royal molto richiesto dal mercato estero. Da visitare l’Eco Royal Museum che raccoglie le sculture, rigorosamente in perlato, scolpite e donate dallo scultore Angelo Di Vito.

INFO UTILI
distanza da Roma 153km
da non perdere Eco Royal Museum
sito web Comune di Coreno Ausonio

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale...

Pico

Il borgo di Pico è in provincia di Frosinone sul versante...

Varco Sabino

Varco Sabino, a circa 95 km da Roma, sorge su un colle a circa 750...