Le origini del centro abitato di Poggio San Lorenzo e della comunità poggiana sono molto antiche e risalgono all’età romana con le mura e le arcate in opus reticolatum, Pontiche Romane.
La tradizione vuole che il nome di Poggio San Lorenzo sia stato dato al paese dai suoi abitanti dopo il passaggio di Sant’Emidio (IV secolo) che predicò il martirio di San Lorenzo.

Il paesaggio è caratterizzato dalle terrazze d’olivo, ma non mancano altri esemplari di rara bellezza naturale come il Parco Faunistico Piano dell’Abatino e, nei pressi delle Terme dell’imperatore Tito (località Valle Gemma), il meraviglioso leccio secolare.

Nella via principale del borgo si trova un bellissimo Frantoio Oleario con più di quattro secoli di storia: oggi è anche un museo che guida il visitatore nella storia dell’olivicoltura dall’antica Roma fino ad oggi.

La Chiesa Parrocchiale di San Lorenzo, del XIV secolo, on la tomba romana sulla quale si legge Caius Rufus.
Al suo interno è possibile ammirare due pregevoli tele: il Martirio di San Lorenzo e una Vergine col Bambino e San Giuseppe, risalenti alla fine del cinquecento.

ll Parco Faunistico Piano dell’Abatino, dal 1980, offre rifugio e cure ad animali selvatici della fauna autoctona, esotici e vittime non solo del commercio illegale e di infortuni.

Tra i piatti caratteristici troviamo il pesce con la sagra dedicata: spaghetti allo scoglio, risotto alla pescatora, frittura di pesce; tipici anche i frittelli di cavolfiore, menta romana e mela; ottimi i fiori di zucca e alici, le pizze fritte, gli gnocchi al sugo di cinghiale, le fettuccine ai funghi porcini, i ravioli al tartufo; tra i secondi troviamo il cinghiale alla brace, il castrato alla brace e non dimentichiamo l’olio extra vergine d’oliva prodotto dai vari frantoi nella zona.

INFO UTILI
dist. da Roma 61 km
da non perdere Chiesa di Santa Vittoria a Monteleone e area archeologica
sito web Comune di Poggio San Lorenzo

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale...

Pico

Il borgo di Pico è in provincia di Frosinone sul versante...

Varco Sabino

Varco Sabino, a circa 95 km da Roma, sorge su un colle a circa 750...