Strette viuzze e case costruite con blocchetti di tufo addossate le une alle altre ci proiettano in ambienti lontani, tutti da scoprire, siamo a Rignano Flaminio, ai piedi del Monte Soratte, dove le distese verdeggianti tipiche della macchia mediterranea sono la cornice perfetta di questo piccolo borgo medievale.

Sulla Piazza Vittorio Emanuele, che segna il centro cittadino con la sua forma trapezoidale sono visibili i resti della Rocca dei Savelli e il Cannone dei Borgia: una grossa Bombarda del 1500 probabilmente abbandonata dai Lanzichenecchi nel 1527, di ritorno da Sacco di Roma, ancora ottimamente conservata. Passeggiando ancora più avanti troviamo il borgo medievale chiamato i “Vicoli”, anch’esso merita una visita perché racconta la storia di questo luogo.

Tra le tante prelibatezze da gustare, non può mancare un assaggio della “pizzancotta”, una crespella salata ripiena di pecorino, tipica della tradizione culinaria popolare del luogo.

INFO UTILI
dist. da Roma 52 km
da non perdere Cannone dei Borgia
sito web Comune di Rignano Flaminio

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale...

Pico

Il borgo di Pico è in provincia di Frosinone sul versante...

Varco Sabino

Varco Sabino, a circa 95 km da Roma, sorge su un colle a circa 750...