Circondato dai boscosi Monti Lucretili Roccagiovine è il luogo ideale dove prendersi una pausa dal caos cittadino ammirando i secolari e giganteschi castagni che caratterizzano tutta la parte naturalistica che circonda il paese, molto adatta anche per il trekking.

C’è invece chi ama oziare in buona compagnia nella piazza principale del paese, dedicata alla dea Vacuna, in cui c’è una fontana a quattro bocche a forma di testa di cane, di età ottocentesca… questioni di gusti, Roccagiovine vi accoglie tutti!

Per la sua posizione interna, Roccagiovine, che sorge su uno sperone dominante la Valle del Torrente Licenza è uno degli ingressi più importanti al cuore del Parco regionale dei Monti Lucretili.

Per chi preferisce trascorrere il tempo tra le mura del borgo, il Castello dei del Gallo, la Chiesa dei Flagellanti con affreschi del ‘700 e la chiesa di Santa Maria delle case sono la scelta migliore.

Da non perdere certamente c’è il bellissimo ninfeo degli Orsini del sec. XV, a pochi passi dalla Villa di Orazio, un altro luogo a cui una visita non può mancare. L’acqua del Ninfeo sgorga a tre metri di altezza da una quinta architettonica con colonnine ai lati e timpano a volta, depositandosi in una vasca semicircolare.

Fettuccine all’uovo, gnocchi, sagne di farro, e polenta sono tipicità da non perdere.

INFO UTILI
dist. da Roma 51 km
da non perdere Monti Lucretili
sito web Comune di Roccagiovine

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale...

Pico

Il borgo di Pico è in provincia di Frosinone sul versante...

Varco Sabino

Varco Sabino, a circa 95 km da Roma, sorge su un colle a circa 750...