L’insediamento di Torrita Tiberina (RM), a circa 56 km da Roma, è situato su una cresta collinosa a picco sul Fiume Tevere tra i comuni di Nazzano e Filacciano.

Proprio la posizione dominante di Torrita sul fiume ne determina l’importanza strategica nel corso della storia.

Il centro urbano si inerpica, infatti, su un’alta scarpata, dalla quale si gode una splendida visuale sulla Valle del Tevere.

Il Comune fa parte della Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere-Farfa, caratterizzato da uno specifico ambiente umido, particolarmente adatto ad accogliere uccelli migratori in sosta.

L’economia del paese è legata all’attività agricola produttiva nella località Colli della Città con foraggere nelle piane adiacenti al Tevere e ulivi, fiore all’occhiello dell’olio sabino.

Lo statista e politico pugliese Aldo Moro, che amava soggiornare in questo piccolo paese alle porte di Roma, è sepolto a Torrita Tiberina.

Nella Chiesa di San Tommaso Apostolo sono conservate alcune importanti tele di Bernardino di Betto Betti, noto come Pinturicchio, e di Carlo Maratta, figura di rilievo della pittura romana della seconda metà del Seicento.

Nella Chiesa di Santa Maria del Monte, originariamente del XI sec. con rifacimenti successivi, è conservata una tela del 1200.

Per maggiori informazioni:Comune di Torrita Tiberina

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale...

Pico

Il borgo di Pico è in provincia di Frosinone sul versante...

Varco Sabino

Varco Sabino, a circa 95 km da Roma, sorge su un colle a circa 750...