Vacone, piccolo paese di 267 abitanti che si trova a circa 90 km da Roma.

Grandi poeti dell’antichità, come Orazio, Ovidio e Virgilio hanno cantato in versi l’amenità della zona e possono introdurre all’esplorazione dei differenti paesaggi naturalistici offerti da quest’angolo di Sabina.

L’origine del toponimo Vacone deriva dal culto della Dea Vacuna e dal fatto che in questi luoghi doveva trovarsi un fanum vacunae, un tempio dedicato alla dea. Il culto di Vacuna è molto seguito nell’antica Sabina, tanto che lo stesso Numa Pompilio, re sabino di Roma, insegna al popolo romano a rispettarne la divinità.

Secondo la tradizionale interpretazione la dea protegge i villeggianti che ritemprano la propria salute fisica nei divertimenti e negli spensierati ozi della campagna.

Da ciò deriverebbe il vocabolo latino vacare che significa cessare con il riposo dalle molestie che tormentano l’animo, così come vacanze sono, appunto, i periodi di riposo, destinati alla tranquillità e ai passatempi.

Nel territorio sono stati rinvenuti molti resti di Età romana, tra i quali spiccano i ruderi della Villa di Quinto Orazio Flacco, poeta romano più noto come Orazio. Altri illustri poeti dell’antichità, come Ovidio e Virgilio, cantarono di questo angolo della Sabina.

 

INFO UTILI
distanza da Roma 73 km
da non perdere Monti Sabini
sito web Comune di Vacone

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale...

Pico

Il borgo di Pico è in provincia di Frosinone sul versante...

Varco Sabino

Varco Sabino, a circa 95 km da Roma, sorge su un colle a circa 750...