Il comune di Canterano sorge su una collina a ridosso dei monti Ruffi. Canterano è un’antichissima rotta commerciale utilizzata forse già dagli Etruschi, poi dai Romani. La posizione strategica e di controllo sulla Valle dell’Aniene è testimoniata da alcuni ritrovamenti. Due asce neolitiche, sette asce di bronzo scoperte in un magazzino e conservate a Roma nel Museo Pigorini, i resti di mura poligonali e le lapidi romane testimoniano le antiche origini di Canterano e la sua importanza.

L’elevato valore religioso di Canterano è testimoniato dalla presenza di molte chiese ancora oggi visitabili. La Chiesa di Santa Maria Assunta fu edificata sulla roccia viva nel secolo XVII mentre nel Santuario della Madonna degli Angeli il 2 agosto si conclude con una suggestiva fiaccolata la Processione che ha inizio dalla Chiesa di Santa Maria degli Angeli a Roma.

Tra i numerosi abati del territorio, si ricorda Giovanni Torquemada. È noto per aver importato nel 1456 il primo torchio per la stampa in Italia, nel vicino Monastero di Santa Scolastica a Subiaco.

Le leccornìe che possiamo gustare a Canterano sono i prodotti del bosco. In cucina incontriamo infatti i funghi e i tartufi, il nero, il bianco e lo “scorsone”. Assaggiate le “fregnacce”, le fettuccine di sola acqua e farina, tagliate a mano larghe e spesse, e poi condite con salsa di pomodoro, aglio e peperoncino.

 

Social share
INFO UTILI
distanza da Roma 60 km
da non perdere Chiesa di Santa Maria Assunta
sito web Comune di Canterano

SCOPRI ANCHE

Prossedi

Immersa in un contesto naturalistico di grande fascino, Prossedi è...

Sezze

Su una collina che domina la Pianura Pontina, Sezze è ai piedi del...

Viticuso

Viticuso è il comune più orientale del Lazio. Chiuso tra le cime dei...

Isola del Liri

Isola del Liri è un gioiello della Ciociaria da visitare almeno una...