Siete pronti a staccare dalla routine? Vento in poppa e lasciamoci cullare dalle onde e dal vento per un week end in barca a vela: andiamo a scoprire le spiagge e le cale più belle delle piccole perle del Tirreno, le Isole Pontine.

Facilmente raggiungibili da Roma, le Isole Pontine si trovano quasi al centro del Mar Tirreno, di fronte alla costa del Lazio, circondate da acque cristalline con fondali mozzafiato. Prendete i bagagli e preparatevi a salpare: abiti leggeri, costume da bagno, crema solare e tanta voglia di relax! Molliamo gli ormeggi e issiamo le vele, la nostra prima tappa sarà Palmarola: la più selvaggia tra le isole. Insieme a Zannone, Palmarola è una delle due isolette di Ponza.

Interamente disabitate, sono raggiungibili solo in barca. Per il nostro primo stop, l’unico approdo dell’isola è Cala di San Silverio. Ricarichiamoci con l’energia del vento e dalla salsedine e prepariamoci a fare il primo bagno a Cala Spermaturo tra le acque cristalline ed i panorami spettacolari che caratterizzano l’isola.

Continuiamo il nostro tour in barca a vela e arriviamo a Ponza, dove ci godiamo il mare e un buon aperitivo sull’isola degustando le eccellenze enogastronomiche locali. I vini di Ponza rappresentano un vero e proprio gioiello dell’isola: da provare il “Fieno”, che prende il nome dalla zona di produzione e che viene prodotto in tre diverse tipologie, il bianco, il rosato ed il rosso. Assaporate il vostro calice fresco con i caratteristici aromi floreali abbinanato a saporite pietanze di mare, crostacei e fritture di pesce, ma anche a carni bianche. Altro vino da provare è il Biancolella di Ponza, che mischia nel bicchiere intensi profumi di agrumi e frutta, e raggiunge il suo miglior risultato se abbinato a piatti di pesce. Ponza vi conquisterà con la sua mondanità e vivacità fatta di ristorantini e locali.

Da qui, a circa 6 miglia, arriviamo a Zannone, appendice del Parco Nazionale del Circeo, e accessibile solo da Punta del Varo. Tra ritmi rilassati e momenti di relax, godiamoci i paesaggi dal tipico sapore mediterraneo e prepariamoci a ripartire per Ventotene.

Questa piccola oasi a metà strada tra Ischia e Ponza fa parte del Comune di Latina ed è sicuramente più tranquilla e selvaggia rispetto alla mondana Ponza. Lontana dal turismo di massa, l’isola di Ventotene vi stupirà con i suoi incredibili paesaggi e i suoi fondali, ideali per immersioni ed escursioni.

Godetevi le bellezze del posto con il suo mare incantevole e le sue spiagge semideserte. Prendetevi qualche ora per scoprire le sue cale, molte delle quali si raggiungono soltanto via mare. Tra le spiagge che si possono raggiungere a piedi dal centro ci sono Cala Nave, Cala Rossano, Parata Grande e Parata della Postina.

Lasciatevi conquistare dai sapori e dall’ospitalità dei suoi abitanti. Spingiamoci a poco più di un miglio marino da Ventotene fino all’isola di S. Stefano, entrambe insignite del riconoscimento di Riserva Naturale Statale e dopo un tuffo nelle sue acque turchesi finiamo il nostro giro delle Isole Pontine con Gavi, la più piccola delle sei. Preparatevi a scoprire le sue coste rocciose, le grotte o a fare immersioni tra i fondali marini caratterizzati dalla tipica fauna mediterranee.

Rientriamo sulla terraferma dopo la nostra uscita in barca a vela carichi di ricordi di questa eccezionale avventura, ne sarete rigenerati!

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in un'atmosfera mistica, immerso una natura selvaggia, troviamo Farfa, due sillabe, un piccolo borgo, un grande nome che le viene dal fiume che scorre vicino, il Farfarus di Ovidio, il Fabaris di...

La bella Viterbo e la magia del suo “Villaggio di Natale”

Si immagini il grande orologio dipinto su Torre dei Priori a Viterbo, affacciato su Piazza del Plebiscito, con i suoi numeri arabi, lentamente scandire le ore, i giorni, i mesi … E’ trascorso un intero anno, 365 giorni per l’esattezza, senza che per l’aria si...

La Tuscia del Sentiero dei Briganti

Se l’Italia è “terra di santi, poeti, navigatori”, il Lazio è la patria dei briganti, uomini temuti ma anche acclamati dalla popolazione quanto disprezzati da nobili e “sbirri”. Personalità controverse, a volte indecifrabili, che sfuggendo alla legge ed eludendo le...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, circondato da faggi, castagneti e boschi di querce, Picinisco da oggi offre un motivo in più per essere visitato. Il piccolo borgo della Valle di Comino ha avuto il...

Autunno. È tempo di foliage

Ad ottobre per gli amanti della natura e della fotografia inizia uno dei periodi più magici. Le foglie degli alberi cambiano colore, i boschi assumono una nuova veste con intonazioni cromatiche che vanno dall'arancione dorato al rosso intenso, l’aria è più fresca e i...

Immersi nei laghi del Lazio

Negli ultimi anni il sorgere di un turismo slow ed esperienziale ha prodotto un cambiamento nel concetto stesso di viaggio, rivolto ora verso destinazioni ricche di cultura, buon cibo e soprattutto tanto, tanto relax. Ecco allora prediligere i laghi del Lazio dove...

Le calde sfumature della Sabina

In autunno, quando la natura si tinge delle mille sfumature calde che vanno dal rosso, al giallo, al marrone, tanti prodotti tipici stagionali appaiono sulle tavole dei borghi reatini e spesso vengono celebrati in famose sagre. Il borgo dove si incontrano il Cammino...

Percile il piccolo borgo tra boschi e radure dei Monti Lucretili

Una meta ideale per le tiepide giornate autunnali è il piccolissimo borgo di Percile, gioiello immerso tra boschi e radure del Parco dei Monti Lucretili, dove si respira ancora un’atmosfera medievale ed il tempo sembra sospeso. Pronti allora per perdersi tra vicoli,...

Castel Gandolfo: l’elegante centro storico e la passeggiata lungo il lago

Basta una giornata di sole per farci desiderare di visitare uno dei più suggestivi borghi dei Castelli Romani. Castel Gandolfo, famoso per essere la residenza estiva dei pontefici e per i suoi bellissimi giardini che ospitano i resti della Villa di Domiziano e la...

Conosci Piazza di Spagna a Roma?

Turista o romano, avrai risposto “Certo!”. Ma noi ti sveliamo due punti molto poco noti di Piazza di Spagna nel grande sito Patrimonio Mondiale dell’Unesco della Città Eterna. Forse tutti sanno che Piazza di Spagna deve il suo nome all’Ambasciata di Spagna presso la...