Lasciarsi il caos alle spalle per trascorrere un po’ di tempo ammirando i tesori e le bellezze del litorale a nord di Roma.
Il nostro viaggio inizia da Cerveteri con la Necropoli della Banditaccia. Un inizio scoppiettante perché parliamo di un sito che è entrato nella lista dei Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 2004.
La necropoli ospita migliaia di tombe etrusche ed è organizzata su un piano urbanistico simile a quello di una città, con strade, piazzette e quartieri, la cui tipologia varia in relazione al periodo storico e allo status sociale della famiglia d’appartenenza.

Cerveteri Necropoli della Banditaccia

Tutte le tombe hanno una grande importanza culturale ma, tra queste, due hanno un fascino davvero particolare. Parliamo della Tomba dei Vasi Greci, risalente al VI secolo a.C., e della Tomba dei Rilievi accessibile solo attraverso una lunga scalinata scavata nella roccia che porta a una grande sala con un soffitto sorretto da due colonne con capitelli eolici.

Tomba dei Rilievi

Terminata la visita alla necropoli risaliamo in macchina, la prossima destinazione è il Castello di Santa Severa, il castello baciato dal mare.
Entriamo in uno dei luoghi più suggestivi del Lazio. Nell’antico borgo medievale, un’atmosfera incantata vi catapulterà come per magia in un’altra dimensione!

Castello di Santa Severa

Con le sue stradine in pietra e gli archi volanti il borgo conserva ancora oggi il fascino di un tempo. L’intera area è composta da un vasto complesso di edifici e piazze dove è possibile rivivere la quotidianità della vita medioevale del castello.
Visitare il borgo sarà un’esperienza unica, avrete la possibilità di ammirare le bellezze del Museo del Mare e della Navigazione, il Museo del Territorio e l’Antiquarium. Oppure, se siete amanti della tecnologia, vi consigliamo un viaggio a Pyrgi nella realtà virtuale!

È il momento di entrare nel Castello dalla tipica forma rettangolare, impreziosito dalla presenza delle quattro torri disposte su ogni lato dell’edificio. La visita diurna è entusiasmante, quella notturna è addirittura fiabesca.
Avete mai pensato di trascorrere una notte a dormire dentro un castello? In quello di Santa Severa questo è possibile. È di recente apertura l’ostello con 11 stanze che vi ospiteranno se avete voglia di concedervi un weekend di emozioni in riva al mare.

Ostello al Castello di Santa Severa

In alternativa, prima di andare a dormire, si può optare per una rilassante passeggiata a Santa Marinella. A pochissima distanza dal Castello infatti si trova questa località nota per la bellezza dei suoi edifici in pieno stile liberty del primo Novecento.

Se siete sportivi e amate il mare, dovete sapere che questa parte di litorale è caratterizzata dalla presenza di numerose insenature la cui particolare morfologia dei fondali rende possibile lo svilupparsi di onde di serie tali da poter praticare il surf per tutto l’anno. Non sappiamo quanti di voi sono amanti del surf, noi vi abbiamo dato un’idea!
Dopo una nottata trascorsa nel Castello di Santa Severa e un’ottima colazione partiamo per l’ultima tappa del nostro tour, destinazione Tolfa.

Quasi nascosta tra rupi scoscese, Tolfa si trova nell’immediato entroterra e vanta radici storiche e culturali importanti; un territorio incontaminato di oltre 17.000 ettari è il biglietto da visita di questo comune nonché il luogo ideale di incontro tra clima continentale e clima mediterraneo che favorisce la biodiversità con presenze floristiche e faunistiche eccezionali.

Tolfa

Un fiore all’occhiello di Tolfa è l’artigianato con la lavorazione del cuoio e delle carni. Vi consigliamo di segnare in agenda un evento che si svolge ogni anno nel mese di agosto, il Torneo dei Butteri, che comprende varie manifestazioni, con esibizioni e gare di butteri provenienti da diverse regioni. Coinvolgenti sono soprattutto le sfide nella gara di cattura del vitello e la “merca” (marchiatura degli animali).

Clicca qui per tutte le informazioni sulla Lazio YOUth Card

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

“Ho visto un posto che mi piace, si chiama Monte Gorzano”

Con le parole di una famosa canzone vogliamo raccontarvi la nostra escursione sulla montagna più alta del Lazio, il Monte Gorzano 2458 mt s.l.m.. Partiti di buon mattino, ci dirigiamo verso Amatrice, ridente località bagnata dal fiume Tronto e circondata da oltre...

A Ronciglione, la Corsa a Vuoto al Palio di San Bartolomeo

Torna a Ronciglione la tradizionale Corsa a Vuoto al Palio di San Bartolomeo, sabato 20 e domenica 21 agosto. La Corsa dei Cavalli a Vuoto, o Corsa dei Barberi, è una rievocazione storica unica nel suo genere, un gioco forse d’origine greco-romana e sicuramente molto...

Immersi nella natura, alla scoperta dei monti Prenestini

C’è un territorio capace di sorprendere con itinerari suggestivi e talvolta selvaggi, immersi in luoghi tutti da scoprire: i monti Prenestini. Lontano dal caldo e dai rumori della vita cittadina Guadagnolo, il centro abitato più alto del Lazio, sorge in cima...

Gaeta, un luogo indimenticabile

Gaeta con il suo golfo, simbolo della Riviera di Ulisse, è un luogo indimenticabile per vivere un’emozione unica, irrepetibile e fuggire dall’afa cittadina. Partiti di buon mattino ci dirigiamo con l’auto nella città delle cento chiese, le cui origini si perdono nella...

Rocca di Cave, tra scogliera corallina, dinosauri e cosmo

Nel grazioso borgo arroccato di Rocca di Cave è possibile vivere un emozionante escursione, un tuffo nel passato che permetterà di scoprire la millenaria storia del territorio. Nel 2016 proprio in questi luoghi, sui Monti Prenestini, è stato ritrovato il dinosauro,...

Le meraviglie da scoprire tra Nepi e Castel Sant’Elia

Conoscete l’Alta Tuscia? Oggi vi portiamo da Nepi a Castel Sant’Elia alla scoperta di alcune meraviglie che non ti aspetti, nascoste in pochi chilometri. Siamo a Nepi, uno dei punti di accesso all’antica Etruria affacciato da uno sperone di tufo, una peculiarità...

Il Lago del Salto tra fiordi, borghi e mistero

Il Lago del Salto è il più grande bacino artificiale del Lazio, prende il nome dalla valle del Salto dove è stato creato con lo sbarramento dell’omonimo fiume. Il suo aspetto estremamente selvaggio, a tratti anche ruvido, lo rende unico e affascinante. I suoi fiordi,...

Un weekend in bicicletta a Rieti

Rieti, nella piana reatina con le sue colline verdi, la natura incontaminata e le sue maestose montagne che la circondano, è il luogo ideale per trascorrere un weekend all’insegna di rilassanti passeggiate in bicicletta, come cantava Cocciante, magari con tutta la...

Un viaggio lungo le rive dei fiumi del Lazio

Cosa c’è di meglio di chiare e fresche acque per lenire il caldo delle torride giornate estive, se non vivere un’esperienza lungo le rive di alcuni dei più importanti fiumi del Lazio? A soli 50 km da Roma le Gole del Farfa, vero paradiso per gli amanti del canyoning,...

Ventotene… l’isola che non ti aspetti

Vogliamo raccontarvi il nostro fine settimana nell’Isola di Ventotene tra mare, storia, cultura e tanto buon cibo. Imbarcati sul traghetto e giunti alla vista dell’inconfondibile isola dalle tante case colorate, non possiamo non rimanere affascinati alla visione...