La parola “museo” fa sussultare i bambini soprattutto a settembre, quando inizia la scuola! Ne abbiamo scelti 3 molto speciali, 3 “Paesi dei Balocchi” nel Lazio che sanno stupire i piccoli e far tornare bambini i grandi.

ZAGAROLO RM Museo del Giocattolo Pinocchio museogiocattolo.it

www.museogiocattolo.it

Non tutti sanno che nel Palazzo Rospigliosi a Zagarolo c’è il Museo del Giocattolo. È tra i più grandi musei del genere in Italia e in Europa con le sue 17 sale su 1000 mq dove si racconta l’evoluzione dei giochi dalla metà del 1800 ai giorni nostri.

ZAGAROLO RM Museo del Giocattolo automobile sportiva museogiocattolo.it

www.museogiocattolo.it

Qui si rivela la storia del giocattolo in Italia scrutando quasi 1000 articoli prodotti in Europa e in America con marchi prestigiosi come Lehmann, Märklin, Hornby, Ingap, Bing, Lenci, Furga, Shuco, Tippco. Dalle bambole di pezza e di plastica con minuscoli servizi da tè in porcellana fino ai giochi multimediali passando per teatrini di burattini e marionette, automobiline e modellini di navi, è un viaggio fantastico alla scoperta dei pezzi rari custoditi e donati da collezionisti come Fritz e Lisa Billig, Marzia Peretz, Nella Crestetto Oppo, Luisa Dellanzo, Marina Caprari e Sabrina Alfonsi.

ZAGAROLO RM Museo del Giocattolo Sala Harry Potter museogiocattolo.it

www.museogiocattolo.it

Siamo in un museo demoantropologico che mette in evidenza il rapporto tra il gioco e la realtà sociale e culturale lungo le aree tematiche del percorso espositivo. I giocattoli sono spiegati nelle caratteristiche tecniche, meccaniche e costruttive attraverso attività didattiche e di laboratorio che permettono ai bambini di creare i giochi, trasformando il sogno in realtà. Seminari, mostre tematiche temporanee e spettacoli coinvolgono anche i più grandi, stimolando fantasia e creatività.

LATINA PIANA DELLE ORME 1 Ig @piana_delle_orme

Ig @piana_delle_orme

A Piana delle Orme a Latina, nel Padiglione del Giocattolo d’Epoca rivivere il passato è divertente anche nelle pagine di storia più dolorose.
Piana delle Orme è un complesso museale storico – etnologico su oltre 30 mila mq che fa rivivere 50 anni di storia italiana del 1900. È un parco tematico suddiviso in 15 padiglioni che racconta le tradizioni e la cultura della civiltà contadina, la bonifica delle Paludi Pontine e la Seconda Guerra Mondiale. È un vero e proprio tuffo nel passato tra i veicoli, i mezzi della grande industrializzazione, gli edifici e i personaggi fedelmente ricostruiti in scala 1:1.

LATINA PIANA DELLE ORME pad Giocattolo d'Epoca bambole Ig @piana_delle_orme

Ig @piana_delle_orme

Ci sono due percorsi: Bellico e Agricolo. Tra i padiglioni del Percorso Agricolo c’è quello dedicato ai giocattoli d’epoca. Questo scrigno magico custodisce giochi di marchi noti come Ingap, Marcheselli, Heinrichsen, Corgi, Solido, Dinky Toys, Lima, Märklin, Schuco, Gama, Rivarossi, Xiloplasto, Figir, Chialù, Elastolin, Lineol, Nardi e Rovello.

LATINA PIANA DELLE ORME pad Giocattolo d'Epoca pompieri Ig @piana_delle_orme

Ig @piana_delle_orme

Nato dal meticoloso collezionismo in voga in Italia dagli anni 70, in questo racconto fantastico incontrerete dai soldatini di piombo, latta e pasta ai cow boy e sioux passando per automobiline e motociclette, ruspe e gru, mezzi bellici, della polizia e dei pompieri fino alle navi e i sommergibili, le locomotive a vapore e i trenini elettrici, gli aerei, gli elicotteri e persino le astronavi. E poi ancora pistole e fucili, robot e giochi tecnologici accanto a deliziosi arredi delle case delle bambole e animali in legno e latta costruiti tra l’inizio del Novecento e gli anni 60.

ROMA Mostra Permanente - le Carrozze d’Epoca 2 FB @lecarrozzedepoca.museo

FB @lecarrozzedepoca.museo

Se poi amate sentirvi delle vere Principesse, il posto giusto per voi è la Mostra Permanente – le Carrozze d’Epoca a Roma dove scoprirete il mondo dei trasporti prima dell’invenzione del motore a scoppio.
In questo museo resterete a bocca aperta passeggiando tra gli oltre 300 veicoli delle più svariate provenienze ed epoche, da quelle greco-romane a quelle della Belle Époque: calessi, slitte, risciò, carovane, omnibus, antichi carri bellici, agricoli e dei pompieri.

ROMA Mostra Permanente - le Carrozze d’Epoca carrozzella di Anna Magnani FB @lecarrozzedepoca.museo

FB @lecarrozzedepoca.museo

E non solo. Nei 3000 mq di esposizione vedrete le bighe originali utilizzate nei film “Ben Hur” e “Il Gladiatore”, un carro con il cannone del periodo napoleonico apparso anche nel film “Il Barone di Manchausen”, e la diligenza in “Ombre Rosse”. E poi la carrozzella di Anna Magnani e persino la Berlina della principessa Sissi.
L’arredamento arricchisce l’atmosfera con elementi a tema: selle e gualdrappe, quadri a tema e modelli di carrozze, porcellane, corazze e elmi, armi, antichi attrezzi agricoli e giocattoli d’epoca.

Il nostro piccolo tour nei Paesi dei Balocchi vi ha fatto tornare bambini o siete diventati asini come Pinocchio e Lucignolo?

ROMA Mostra Permanente - le Carrozze d’Epoca carrozzone di Pinocchio FB @lecarrozzedepoca.museo

FB @lecarrozzedepoca.museo

Per maggiori informazioni:
Museo del Giocattolo a Zagarolo
Piana delle Orme a Latina
Mostra Permanente – le Carrozze d’Epoca a Roma

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I 2 finalisti nel Lazio per la Capitale della Cultura 2025

Sono Roccasecca, in provincia di Frosinone, e Bagnoregio, in provincia di Viterbo, i due luoghi nel Lazio nella rosa dei finalisti per l’elezione della Capitale Italiana della Cultura 2025. Il 20 e 21 marzo 2023, la Giuria valuterà i dieci progetti illustrati dai due...

La Giornata della Memoria nel Lazio

Esistono dei luoghi-testimonianza nel Lazio che raccontano il senso della Giornata della Memoria. Ne abbiamo scelti alcuni per celebrare il 27 gennaio, per non dimenticare. Situato a metà strada tra il borgo di Castelnuovo di Farfa e l’Abbazia benedettina, nella...

Roma, Caput Mundi in cucina

Il Travellers' Choice Best of the Best premia nel 2023 Roma, prima destinazione gastronomica e al quarto posto tra i luoghi turistici più famosi. Sono i viaggiatori da tutto il mondo a dirlo, con l’infallibile sistema dei giudizi e recensioni sulla piattaforma...

Terminillo, una montagna per tutti

Con l’arrivo della stagione invernale, si sa, la montagna si riempie di un fascino davvero unico. Cime innevate, ci fanno venire una gran voglia di salire in quota: aria pura, neve, panorami mozzafiato, per poi rifocillarsi. insieme agli amici, seduti davanti ad una...

C’era una volta il Borgo di Farfa e le sue botteghe

Nel cuore dell'antica terra Sabina, ai piedi del Monte Acuziano, in un'atmosfera mistica, immerso una natura selvaggia, troviamo Farfa, due sillabe, un piccolo borgo, un grande nome che le viene dal fiume che scorre vicino, il Farfarus di Ovidio, il Fabaris di...

La Tuscia del Sentiero dei Briganti

Se l’Italia è “terra di santi, poeti, navigatori”, il Lazio è la patria dei briganti, uomini temuti ma anche acclamati dalla popolazione quanto disprezzati da nobili e “sbirri”. Personalità controverse, a volte indecifrabili, che sfuggendo alla legge ed eludendo le...

Picinisco la nuova Bandiera Arancione tutta da scoprire

Adagiato sul monte Meta, nel versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, circondato da faggi, castagneti e boschi di querce, Picinisco da oggi offre un motivo in più per essere visitato. Il piccolo borgo della Valle di Comino ha avuto il...

Autunno. È tempo di foliage

Ad ottobre per gli amanti della natura e della fotografia inizia uno dei periodi più magici. Le foglie degli alberi cambiano colore, i boschi assumono una nuova veste con intonazioni cromatiche che vanno dall'arancione dorato al rosso intenso, l’aria è più fresca e i...

Immersi nei laghi del Lazio

Negli ultimi anni il sorgere di un turismo slow ed esperienziale ha prodotto un cambiamento nel concetto stesso di viaggio, rivolto ora verso destinazioni ricche di cultura, buon cibo e soprattutto tanto, tanto relax. Ecco allora prediligere i laghi del Lazio dove...

Le calde sfumature della Sabina

In autunno, quando la natura si tinge delle mille sfumature calde che vanno dal rosso, al giallo, al marrone, tanti prodotti tipici stagionali appaiono sulle tavole dei borghi reatini e spesso vengono celebrati in famose sagre. Il borgo dove si incontrano il Cammino...