L’Autunno è un periodo magico per gli amanti della natura e della fotografia. È tempo di foliage. Le foglie cambiano colore, i boschi si vestono di manti dall’arancione dorato al rosso intenso. Immersi nell’aria fresca e nei contrasti con il cielo azzurro, prepariamo l’attrezzatura fotografica per scoprire 5 mete del foliage in Ciociaria!

Boschi di faggi e cascate d’acqua creano un connubio di bellezza. Siamo nella Val Canneto nel comune di Settefrati dove, risalendo il sentiero sterrato che conduce al rifugio dell’Acqua Nera, scopriamo dove posizionare la fotocamera. Partendo presto la mattina e inoltrandosi nella foresta silenziosa, la rugiada aggiunge quel tocco in più per far brillare i nostri scatti. Ragnatele in controluce su mosaici di foglie, tantissimi funghi e tappeti dalle mille sfumature, sono l’ispirazione per un ricco bottino di immagini!

In lontananza sulle montagne circostanti, strani richiami ci ricordano che questo è il periodo degli amori per i cervi. Inoltrandosi sulle cime più alte e con un buono zoom non è difficile immortalare esemplari maschi con imponenti palchi intenti a pascolare nei prati. Al ritorno una visita al Santuario della Madonna di Canneto e al laghetto sottostante è d’obbligo!

E ora avventuratevi verso il confine con il vicino Abruzzo, direzione San Donato Val di Comino. La strada che conduce a Forca d’Acero è in salita e il cambio della temperatura si percepisce sensibilmente. Il sottobosco ricco di foglie, il sole che fa capolino tra le fronde mosse dalla leggera brezza mattutina, il contrasto dell’asfalto umido che sembra scorrere come un fiume fra immensi alberi, sono i soggetti ideali per scatti indimenticabili.

Non perdetevi la Certosa di Trisulti, un luogo veramente magico a Collepardo. Diversi sentieri e percorsi religiosi conducono poi a piccoli luoghi di preghiera nascosti nel bosco come l’Eremo della Madonna delle Cese, incastonato nella roccia calcarea e contornato da faggete secolari.

Prato di Campoli a Veroli – Instagram @letizia_savelloni

A Veroli il foliage si può ammirare a Prato di Campoli. Una vallata verdeggiante fa da contrasto a boschi dai colori variegati, un manto dalle tonalità cromatiche intense che svela tutta la bellezza dei monti Ernici. Qui il grandangolo è d’obbligo per catturare tanta bellezza in uno scatto. Se amate la fotografia macro, addentratevi nella faggeta per delle piccole e grandi sorprese.

La prossima meta è il Castagneto Monumentale di Terelle nella bassa Ciociaria. Ricci e castagne, strani nodi sugli alberi e foglie che stentano a cadere quasi a sfidare la forza di gravità, sono il “passatempo” preferito degli scoiattoli intenti a fare provviste per la stagione fredda. Stargli dietro può essere davvero difficile, bisogna inventare qualche escamotage per non dare fastidio a questi piccoli e schivi roditori, acrobati capaci di peripezie degne dei migliori funanboli.

L’autunno è ormai arrivato è tempo di partire a caccia dei nostri soggetti da immortalare!

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I segreti sotterranei nei Connutti a Vignanello

Andiamo alla scoperta dei segreti sotterranei nei Connutti di Vignanello, gli straordinari spazi ipogei recuperati e resi fruibili con le visite guidate.

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Il Pantheon e i petali rossi alla Pentecoste

Dall’oculus sulla cupola del Pantheon scendono migliaia di petali di rose rosse alla Pentecoste. Il 19 maggio 2024 alle ore 12:00 inizia lo spettacolo.

Un cuore di fragola dolce come la Mamma

Maggio, tempo di fragole alla Festa della Mamma. Tingiamolo di rosso con una passeggiata enogastronomica alla scoperta del cuore di fragola dolce come la Mamma!

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

Fiori e farfalle per Mamma in 7 posti nel Lazio

Il 12 maggio è la Festa della Mamma! Ecco 7 posti nel Lazio dipinti dalla leggiadria di fiori e farfalle da vivere con la donna più speciale della vita.

4 storie d’Amore soprannaturale nel Lazio

Parliamo d’Amore con la A maiuscola! Passeggiamo nel Lazio in 4 luoghi che raccontano storie d’Amore soprannaturale. Scopriteli con noi. Andateci con chi amate!

Scogliera, dinosauri e cosmo a Rocca di Cave?

A Rocca di Cave esiste un’escursione sulle tracce di un dinosauroper scoprire la storia millenaria del territorio. E la scogliera e il cosmo? Ecco la storia.

Un salto alle Cascate di Monte Gelato

Nella Valle del Treja c’è una meta ideale per ricaricarvi di energia positiva tra i boschi rigogliosi vicino a Mazzano Romano: le Cascate di Monte Gelato.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!