Se siete alla ricerca di un’oasi verde dove respirare aria pura e avere un contatto diretto con la natura, vi suggeriamo la Faggeta Vetusta del Monte Cimino. Sito Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 2017, la maestosa faggeta con alberi secolari alti anche 50 metri è un luogo vivibile in tutte le stagioni dell’anno soprattutto in estate perché dona riparo dal caldo afoso delle città.

Faggeta Vetusta - Monte Cimino

La faggeta con i suoi massi oltre ad offrire uno stupendo scenario naturale, infonde una calma surreale, ed ha la capacità di farci vivere in un mondo incantato dove fate, folletti, gnomi e animali magici, sono lì ad attenderci sotto l’ombra dei fitti rami delle maestose piante.

Tra i numerosi ed enormi massi presenti nel bosco, ce ne è uno chiamato “sasso menicante” o “naticarello” che colpisce l’attenzione e dà il benvenuto con la sua forma ovoidale. Ragazzi ed adulti nonostante le circa 250 tonnellate di peso si divertono a farlo oscillare facendo leva con un bastone ed immortalandolo in tantissimi scatti fotografici.

Faggeta Vetusta - Monte Cimino

Caratteristico è il sentiero Cai 103 (Club alpino italiano) lungo circa 30 km e facilmente percorribile; il primo tratto con partenza da Poggio Nibbio, vicino al Lago di Vico e arrivo a Soriano nel Cimino attraversando la Faggeta è di 14 km e regala scorci sia sul lago che sui boschi del Monte Fogliano. Volendo i più volenterosi possono proseguire su tutto il sentiero Cai per altri 16 km e raggiugere la cima del Monte Cimino per godersi le bellissime terrazze panoramiche sulla vallata.

Questo è anche il luogo dove gli amanti della natura praticano Forest Bathing, che permette loro di interagire con gli alberi e raggiungere un equilibrio psicofisico. Dopo esservi rigenerati, non rimane che scoprire lo splendido paese sotto le pendici della Faggeta; Soriano nel Cimino. Dominato dal maestoso Castello Orsini il borgo, chiamato anche la Perla del Cimino, è tutto raccolto su una collina con un insieme di stradine, vicoli e piazzette che si aprono sulle piane sottostanti e sulla Valle del Tevere.

Faggeta Vetusta - Monte Cimino

La parte antica del paese è costituita da piccole abitazioni mentre quella rinascimentale ospita Palazzo Chigi Albani e la famosissima Fontana Papacqua.

Unire natura e cultura all’ enogastronomia è un breve passo potendo gustare le molte prelibatezze del luogo, dalle zuppe ai dolci con le castagne e le nocciole alle marmellate e ai marroni sciroppati.

Info: ufficioturistico@comune.sorianonelcimino.vt.it
Tel. 349.8774548

E sei non hai compiuto ancora i 26 anni, scopri tutte le offerte che Lazio Youth Card ti offre.

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

“Ho visto un posto che mi piace, si chiama Monte Gorzano”

Con le parole di una famosa canzone vogliamo raccontarvi la nostra escursione sulla montagna più alta del Lazio, il Monte Gorzano 2458 mt s.l.m.. Partiti di buon mattino, ci dirigiamo verso Amatrice, ridente località bagnata dal fiume Tronto e circondata da oltre...

A Ronciglione, la Corsa a Vuoto al Palio di San Bartolomeo

Torna a Ronciglione la tradizionale Corsa a Vuoto al Palio di San Bartolomeo, sabato 20 e domenica 21 agosto. La Corsa dei Cavalli a Vuoto, o Corsa dei Barberi, è una rievocazione storica unica nel suo genere, un gioco forse d’origine greco-romana e sicuramente molto...

Immersi nella natura, alla scoperta dei monti Prenestini

C’è un territorio capace di sorprendere con itinerari suggestivi e talvolta selvaggi, immersi in luoghi tutti da scoprire: i monti Prenestini. Lontano dal caldo e dai rumori della vita cittadina Guadagnolo, il centro abitato più alto del Lazio, sorge in cima...

Gaeta, un luogo indimenticabile

Gaeta con il suo golfo, simbolo della Riviera di Ulisse, è un luogo indimenticabile per vivere un’emozione unica, irrepetibile e fuggire dall’afa cittadina. Partiti di buon mattino ci dirigiamo con l’auto nella città delle cento chiese, le cui origini si perdono nella...

Rocca di Cave, tra scogliera corallina, dinosauri e cosmo

Nel grazioso borgo arroccato di Rocca di Cave è possibile vivere un emozionante escursione, un tuffo nel passato che permetterà di scoprire la millenaria storia del territorio. Nel 2016 proprio in questi luoghi, sui Monti Prenestini, è stato ritrovato il dinosauro,...

Le meraviglie da scoprire tra Nepi e Castel Sant’Elia

Conoscete l’Alta Tuscia? Oggi vi portiamo da Nepi a Castel Sant’Elia alla scoperta di alcune meraviglie che non ti aspetti, nascoste in pochi chilometri. Siamo a Nepi, uno dei punti di accesso all’antica Etruria affacciato da uno sperone di tufo, una peculiarità...

Il Lago del Salto tra fiordi, borghi e mistero

Il Lago del Salto è il più grande bacino artificiale del Lazio, prende il nome dalla valle del Salto dove è stato creato con lo sbarramento dell’omonimo fiume. Il suo aspetto estremamente selvaggio, a tratti anche ruvido, lo rende unico e affascinante. I suoi fiordi,...

Un weekend in bicicletta a Rieti

Rieti, nella piana reatina con le sue colline verdi, la natura incontaminata e le sue maestose montagne che la circondano, è il luogo ideale per trascorrere un weekend all’insegna di rilassanti passeggiate in bicicletta, come cantava Cocciante, magari con tutta la...

Un viaggio lungo le rive dei fiumi del Lazio

Cosa c’è di meglio di chiare e fresche acque per lenire il caldo delle torride giornate estive, se non vivere un’esperienza lungo le rive di alcuni dei più importanti fiumi del Lazio? A soli 50 km da Roma le Gole del Farfa, vero paradiso per gli amanti del canyoning,...

Ventotene… l’isola che non ti aspetti

Vogliamo raccontarvi il nostro fine settimana nell’Isola di Ventotene tra mare, storia, cultura e tanto buon cibo. Imbarcati sul traghetto e giunti alla vista dell’inconfondibile isola dalle tante case colorate, non possiamo non rimanere affascinati alla visione...