Su un colle alle falde nord-occidentali dei Monti Volsini, nasce Proceno: la sua linfa architettonica è medioevale con la Rocca, i torrioni e le sue torri dalle quali si può scorgere un panorama unico che va dal Monte Amiata e da Radicofani, fino alla Valle del Paglia.

Proceno

Secondo la leggenda il borgo fu fondato da Porsenna e in seguito fu invaso da svariate popolazioni: molti gli edifici Rinascimentali di grande pregio, tra i quali il Palazzo Sforza, risalente al XVI secolo ed edificato per volere del Cardinale Guido Ascanio Sforza, Camerlengo di Santa Romana Chiesa e Governatore di Proceno.

Per il visitatore le strutture più interessanti sono la Chiesa di San Martino, costruita nel XIII secolo, che custodisce importanti opere di epoche diverse, e quella di Santa Maria della Neve, sul cui portale è scolpito uno stemma raffigurante i simboli del paese: il cinghiale e le chiavi dello Stato Pontificio.

Dal Castello di Proceno inizia il cammino laziale della Via Francigena, che collegava Canterbury a Roma.

Castello di Proceno

Di fondazione medievale troviamo la Chiesa di Sant’Agnese e quella di Santa Maria del Giglio con interessanti altari e decorazioni dal secolo XVI in poi.

Il centro storico ha numerosi edifici medievali diroccati e rinascimentali tra i quali il Palazzo Sforza, attualmente utilizzato per mostre e convegni.

Qui si trova il Museo della Civiltà Contadina, nato negli anni ’80 ed è ospitato in quattro grandi sale di Palazzo Sforza.

L’esposizione accoglie circa duemila oggetti di uso domestico e attrezzi da lavoro inerenti la civiltà pre-industriale, nell’arco temporale tra il XVI e il XX secolo.

Inoltre nel 1625 vi dimorò Galileo Galilei, in viaggio verso Roma per essere giudicato dal Sant’Uffizio.

Il prodotto tipico per eccellenza è l’aglio rosso PAT e De.Co. unico per i suoi spicchi rossi, la conservazione del sapore fino un anno e il retrogusto piccante; gustose le patate dell’Alto viterbese IGP, da utilizzare come contorno o per la realizzazione degli gnocchi, l’olio extravergine di oliva Tuscia DOP ed il vino dei Colli Etruschi Viterbesi o Tuscia DOC; per i dolci assaggiate il biscotto di San’Antonio PAT, un pane dolce a forma di treccia.

INFO UTILI
distanza da Roma 160 km
da non perdere Chiesa di S.Agnese
sito web Comune di Proceno

SCOPRI ANCHE

Pico

Il borgo di Pico è in provincia di Frosinone sul versante...

Varco Sabino

Varco Sabino, a circa 95 km da Roma, sorge su un colle a circa 750...

Tra i “borghi più belli d’Italia”: tutti i colori di Orvinio

Orvinio, tra i "Borghi più Belli d'Italia” e 2° classificato nel...

Pane, olio e stelle. Benvenuti a Boville Ernica

Boville Ernica è un pittoresco borgo che svetta su una collina di...