La stagione balneare è alle porte e lo splendido mare del litorale tirrenico laziale si sta preparando con tutte le sue forze per tornare ad ospitare e ammaliare turisti provenienti da tutta Italia e dall’estero.

Marina di Pescia Romana

Marina di Pescia Romana

Il primo sito che incontriamo è Marina di Pescia Romana, centro balneare in sviluppo, in un tratto di arenile tra i più romantici e solitari del litorale viterbese; ci sono stabilimenti balneari ma anche spiaggia libera e comunque di certo meno frequentati della limitrofa Montalto Marina che nei pressi della foce del fiume Fiora, a 4 km dal comune di Montalto di Castro, rappresenta una stazione di soggiorno estivo con villette, spiaggia finissima, attrezzature per il tempo libero e alle spalle, una grande pineta attrezzata.

Riva dei Tarquini è una delle zone più interessanti di questa fascia costiera: con una vasta pineta, preceduta dal tipico tombolo, o duna mediterranea, e dotata di una spiaggia ampia e sabbiosa, si pone in armonia con le vicine Marina Velca e Tarquinia Lido, moderno centro balneare costituito da alberghi, numerose ville e impianti campeggistici e sportivi, immersi in una pineta e affacciati su una bella riviera. Con Sant’Agostino Marina siamo ancora in terra di Tuscia, precisamente in una spiaggia tranquilla e poco affollata, delimitata da un piccolo capo roccioso sul quale si addensa un borgo fatto di case e vegetazione.

Castello di Santa Severa - Santa Marinella

Castello di Santa Severa – Santa Marinella

Ma ecco varcare il confine romano e raggiungere spiaggia La Frasca che si estende per circa 6 Km e trova il suo punto finale nel limite estremo del Porto di Civitavecchia: luogo interessante per la splendida pineta, è l’ideale per la pesca subacquea grazie al suo fondale roccioso. Non possiamo di certo dimenticare Santa Marinella centro di notevole interesse turistico, con spiaggia, porticciolo, attrezzature ricettive, svaghi e sport velici quali il windsurf e la sua frazione Santa Severa, sito dell’antico porto greco-etrusco di Pyrgy: a poca distanza dai ruderi del porto, sulla spiaggia, si alza lo splendido castello Odescalchi, una struttura di grande importanza architettonica e militare e ambiente di grande suggestione, con le sue piazzette, i suoi silenzi, i suoi scorci di mare, la potenza delle sue tre cinte di mura e del suo torrione cilindrico.

Torre Astura segna il confine con la provincia di Latina e ci apre le porte alla Riviera di Ulisse, tappa della lunga vicenda legata al mito dell’eroe omerico che qui sbarcò attirato dalla Maga Circe. Oltre 100 km. di costa a cui si aggiunge l’appendice insulare dell’Arcipelago delle Isole Pontine, dove sventolano 9 Bandiere Blu FEE. Le tante spiagge di sabbia finissima si alternano a scogli, calette, insenature e luoghi isolati che incantano per il mare cristallino e il fascino della natura e che si sottraggono ai classici circuiti turistici più noti e frequentati.

Torre Astura - Nettuno

Torre Astura – Nettuno

Dal Lido di Latina una lunga striscia di spiaggia nel Parco Nazionale del Circeo attraversa Sabaudia per arrivare fino al Promontorio del Circeo. La caratteristica comune è l’aver conservato per gran parte quell’aspetto “selvaggio” e di oasi di pace ricercato da chi desidera godersi il mare in tutta tranquillità e serenità, come quello che si trova ai piedi di Torre Paola e a ridosso del porto-canale romano. E’ uno dei tratti preferiti anche dagli amanti del surf e del kite-surf perché é spesso interessato da forti venti.

Torre Paola

Torre Paola

Quasi al confine tra Terracina e Fondi la spiaggia della Fiumetta caratterizzata dal fatto di trovarsi a ridosso di un piccolo torrente che si forma per raccolta delle acque provenienti dalle sorgive delle retrostanti colline. La temperatura dell’acqua non è di quelle che chiunque può sopportare ma il freddo che si avverte vale bene una camminata fino al mare e un massaggio naturale di cui si può beneficiare per le correnti che si formano in alcuni punti in particolare.

Proseguendo verso sud arriviamo a Sperlonga dove, al termine della costa di levante e superati gli arenili attrezzati, ecco la piccola e meno frequentata spiaggia di Tiberio così chiamata in ricordo dell’imperatore romano che qui amava trascorrere le vacanze estive nella sua sontuosa villa con i suoi impianti termali, l’antro naturale e le piscine per l’allevamento di pesci pregiati. Dopo un bel bagno non si può fare a meno di visitare il sovrastante Museo Archeologico Nazionale che ha tra i pezzi forti gruppi marmorei dedicati alle avventure di Ulisse.

Spiaggia dell'Arenauta a Gaeta

Spiaggia dell’Arenauta a Gaeta

Lungo la S.S. Flacca che fiancheggia questo tratto di costa, prima di arrivare a Gaeta, un altro angolo di paradiso è quello della spiaggia dell’Arenauta, nota anche come spiaggia dei 300 gradini perché accessibile solo scendendo per questa scalinata. E’ stata una delle prime spiagge naturiste del Lazio e ancora oggi uno dei tratti di costa veramente naturali e selvaggi, protetti dalla macchia mediterranea delle propaggini dei Monti Aurunci e dall’ampia insenatura del Golfo di Gaeta.

A Scauri, una delle frazioni marittime di Minturno, all’estremo sud della provincia ecco la Spiaggia dei Sassolini una piccola insenatura tra Monte d’Oro e Monte di Scauri, che prende il nome dalla presenza di tanti piccoli ciottoli. Un tesoro naturalistico all’interno del Parco Regionale della Riviera di Ulisse raggiungibile percorrendo il sentiero Via Nino Manfredi, dedicato al grande attore che qui amava trascorrere le sue vacanze estive nella sua villa affacciata sul mare.

Spiaggia dei Sassolini - Minturno Scauri

Spiaggia dei Sassolini – Minturno Scauri

Scopri tutte le offerte di soggiorno in queste mevigliose spiagge grazie a Più Notti, Più Sogni + Experience

INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

“Ho visto un posto che mi piace, si chiama Monte Gorzano”

Con le parole di una famosa canzone vogliamo raccontarvi la nostra escursione sulla montagna più alta del Lazio, il Monte Gorzano 2458 mt s.l.m.. Partiti di buon mattino, ci dirigiamo verso Amatrice, ridente località bagnata dal fiume Tronto e circondata da oltre...

A Ronciglione, la Corsa a Vuoto al Palio di San Bartolomeo

Torna a Ronciglione la tradizionale Corsa a Vuoto al Palio di San Bartolomeo, sabato 20 e domenica 21 agosto. La Corsa dei Cavalli a Vuoto, o Corsa dei Barberi, è una rievocazione storica unica nel suo genere, un gioco forse d’origine greco-romana e sicuramente molto...

Immersi nella natura, alla scoperta dei monti Prenestini

C’è un territorio capace di sorprendere con itinerari suggestivi e talvolta selvaggi, immersi in luoghi tutti da scoprire: i monti Prenestini. Lontano dal caldo e dai rumori della vita cittadina Guadagnolo, il centro abitato più alto del Lazio, sorge in cima...

Gaeta, un luogo indimenticabile

Gaeta con il suo golfo, simbolo della Riviera di Ulisse, è un luogo indimenticabile per vivere un’emozione unica, irrepetibile e fuggire dall’afa cittadina. Partiti di buon mattino ci dirigiamo con l’auto nella città delle cento chiese, le cui origini si perdono nella...

Rocca di Cave, tra scogliera corallina, dinosauri e cosmo

Nel grazioso borgo arroccato di Rocca di Cave è possibile vivere un emozionante escursione, un tuffo nel passato che permetterà di scoprire la millenaria storia del territorio. Nel 2016 proprio in questi luoghi, sui Monti Prenestini, è stato ritrovato il dinosauro,...

Le meraviglie da scoprire tra Nepi e Castel Sant’Elia

Conoscete l’Alta Tuscia? Oggi vi portiamo da Nepi a Castel Sant’Elia alla scoperta di alcune meraviglie che non ti aspetti, nascoste in pochi chilometri. Siamo a Nepi, uno dei punti di accesso all’antica Etruria affacciato da uno sperone di tufo, una peculiarità...

Il Lago del Salto tra fiordi, borghi e mistero

Il Lago del Salto è il più grande bacino artificiale del Lazio, prende il nome dalla valle del Salto dove è stato creato con lo sbarramento dell’omonimo fiume. Il suo aspetto estremamente selvaggio, a tratti anche ruvido, lo rende unico e affascinante. I suoi fiordi,...

Un weekend in bicicletta a Rieti

Rieti, nella piana reatina con le sue colline verdi, la natura incontaminata e le sue maestose montagne che la circondano, è il luogo ideale per trascorrere un weekend all’insegna di rilassanti passeggiate in bicicletta, come cantava Cocciante, magari con tutta la...

Un viaggio lungo le rive dei fiumi del Lazio

Cosa c’è di meglio di chiare e fresche acque per lenire il caldo delle torride giornate estive, se non vivere un’esperienza lungo le rive di alcuni dei più importanti fiumi del Lazio? A soli 50 km da Roma le Gole del Farfa, vero paradiso per gli amanti del canyoning,...

Ventotene… l’isola che non ti aspetti

Vogliamo raccontarvi il nostro fine settimana nell’Isola di Ventotene tra mare, storia, cultura e tanto buon cibo. Imbarcati sul traghetto e giunti alla vista dell’inconfondibile isola dalle tante case colorate, non possiamo non rimanere affascinati alla visione...